Tabellone WTA Indian Wells: l’analisi

Tabellone WTA Indian Wells: l’analisi

In nottata, è stato sorteggiato il tabellone femminile del torneo di Indian Wells, che prenderà il via nei prossimi giorni. Buon sorteggio per Sara Errani, che incontrerà una qualificata ed avrà una ghiotta occasione per conquistare punti. Primo turno abbordabile anche per Camila Giorgi, che se la vedrà con la svedese Larsson, mentre Roberta Vinci, accreditata della tds 26, affronterà al secondo turno Madison Brengle oppure una qualificata. Tra le big, Kerber più fortunata di Serena Williams, capitata con Pliskova.

Commenta per primo!

ESORDIO SOFT PER SERENA, RISCHIA PLISKOVA- La tds che guida il seeding, Serena Williams, ha avuto un sorteggio piuttosto positivo: partendo direttamente dal secondo turno, qui se la vedrà probabilmente con Monica Puig, buona giocatrice ma non tanto da impensierire l’americana; successivamente, sul cammino della vincitrice degli Aus Open, dovrebbero esserci prima Irina-Camelia Begu e poi Bertens o Bacsinzky, comunque tutte avversarie molto abbordabili. Il primo vero ostacolo, la numero uno al mondo potrebbe trovarlo nei quarti di finale, dove dovrà vedrsela contro Elina Svitolina o Garbine Muguruza, le due tenniste favorite per arrivare a questa sfida e che potrebbero dare del filo da torcere a Serena. L’esito del sorteggio è stato benevolo, ma non troppo per la tds 3, Karolina Pliskova, che al secondo turno potrebbe rivivere l’incubo Ostapenko, la quale, nel recente slam a Melbourne, l’aveva messa clamorosamente in difficoltà arrivando a pochi punti dalla vittoria. Se la tennista ceca dovesse superare questo ostacolo, potrebbe trovarsi di fronte la sorella Krystina, la quale però dovrà vincere due match insidiosi contro Mattek-Sands e Babos, un’impresa difficile, ma non impossibile, che, a dir la verità, la terza tds spera accada, in modo da avere un match più agevole. Un altro ostacolo veramente tosto da superare sarebbe l’eventuale quarto turno, dove la papabile avversaria della ceca sarebbe Caroline Wozniacki, ex numero uno al mondo e molto a suo agio su questi campi dove può vantare un trionfo e due finali. Infine, nei quarti di finale ipotetici, Karolina Pliskova potrebbe incontrare la tds 8 Kuznetsova, due finali in questo torneo, o Johanna Konta, l’anno scorso sconfitta al quarto turno proprio dalla tennista della Repubblica Ceca.serena-williams-australian-open_3876226

PARTE BASSA EQUILIBRATA, SFORTUNATA VENUS- Tabellone molto equilibrato, quello determinato dal sorteggio, soprattutto nella parte superiore della parte bassa. Tra coloro che potranno approfittare di ciò che è uscito dall’urna, spicca Dominika Cibulkova, tds 5, molto aperta alle battaglie, che troverà sulla sua strada Osaka o Zhang e, successivamente, la vincitrice dell’interessante sfida tra Suarez Navarro e Madison Keys. Un po’ più in basso, dove la tennista di maggior livello è Simona Halep, sembra dover esserci una supremazia della rumena, la quale, però, non al meglio, potrebbe aprire interessanti spiragli nel tabellone, magari lasciando la libera la strada a qualche giovane come Mladenovic o Sevastova oppure ad una veterana come Sam Stosur. E’ stata nettamente sfortunata, inoltre, Venus Williams, recente finalista dello slam in Australia, che, fin dal secondo turno, dovrà faticare per andare avanti nel torneo americano. La prima avversaria dovrebbe essere Jelena Jankovic, tennista che non può vantare la sua miglior forma, ma che comunque resta un ex numero uno al mondo ed ha trionfato in finale ad Indian Wells nel 2010. Successivamente, potrebbe esserci un remake della semifinale di Melbourne con Coco Vandeweghe, mentre nel turno seguente, un’avversaria da non sottovalutare sarà la polacca Radwanska, tds 6, che esprime un ottimo tennis e può mettere in difficoltà chiunque, pur non essendo in giornata. Sarà interessante scoprire chi approderà nel quarto di finale della parte bassa, dove se la vedranno Williams o Radwanska e probabilmente Angie Kerber, seconda forza del seeding, della quale bisognerà vedere le condizioni, soprattutto mentali, con le quali si presenterà in California, dopo la sconfitta in Australia con la conseguente perdita della prima posizione del ranking. Le avversarie che la tedesca potrebbe incontrare sul suo cammino sono la connazionale Petkovic, la tds 27 Yulia Putintseva ed infine Vesnina e Strycova, in generale tutte tenniste che la giocatrice di Brema può tranquillamente superare.

NON BENISSIMO LE ITALIANE- Possono sorridere ma non troppo le tenniste azzurre, impegnate solo in 3 nel torneo che si disputa in America. Roberta Vinci, grazie alla tds della quale è accreditata, può considerarsi la più fortunata nel sorteggio: al secondo turno, la sua avversaria uscirà dal match che vede opposte Madison Brengle, tennista di discreto livello, ma che non costituisce un ostacolo insormontabile, ed una qualificata; successivamente, l’italiana potrebbe affrontare la russa Kuznetsova, tds 8, che può vantare due finali qui ad Indian Wells, ma che Roberta ha già battuto. Nel caso l’italiana dovesse spingersi fino al quarto turno, se la vedrebbe contro Johanna Konta oppure Caroline Garcia, due tenniste in un buon momento di forma, ma comunque non insuperabili. Meno fortunato il sorteggio per Camila Giorgi, che, però, ha comunque la possibilità di accedere al secondo turno visto il match d’esordio non impossibile contro la svedese Larsson. Sembra impensabile che l’azzurra superi anche il secondo turno, dove incontrerà Svetlana Kuznetsova, tennista nettamente più forte che, almeno attualmente, Camila non sembra in grado di arginare. L’ultima tennista azzurra in tabellone è Sara Errani, la quale non sta attraversando un momento troppo felice, ma che comunque è stata assistita dalla buona sorte, dato che è capitata contro una qualificata che, a meno che non si tratti di Peng o Barthel, rappresenta un ottimo primo passo verso il raggiungimento del top della forma e la ripresa del ritmo partita, ma soprattutto, potrebbe veramente fare la differenza a livello mentale una vittoria. Ad un eventuale secondo turno, la romagnola se la vedrebbe con la danese Wozniacki, anche lei un ostacolo insormontabile, almeno per l’attuale stato di forma dell’azzurra.roberta-vinci-2017

ALTRI MATCH E POSSIBILI SORPRESE- Tra i vari match di primo turno, spiccano il derby rumeno Niculescu-Cirtsea ed un incontro tra due tenniste “acciaccate” come Bencic e Pironkova, entrambe non al meglio, mentre esordiranno nel torneo di Indian Wells senza usufruire del bye, anche giocatrici del calibro di Bouchard, Jankovic e Safarova. Tra le varie tenniste da tener d’occhio, possiamo trovare molte wild card come Vekic, Townsend o Brady, inoltre sarà interessante scoprire se il giovane astro nascente del tennis americano, Cece Bellis, riuscirà a mantenere le promesse confermando quanto di buono fatto nei primi messi dell’anno. Infine, tra le possibili sorprese, ci sono, come già detto in precedenza, Mladenovic e Sevastova che si trovano nella parte di tabellone della Halep, mentre potrebbero approffitare della discontinuità di Muguruza, l’ucraina Svitolina e l’aussie Gavrilova, così come Konta e Garcia potrebbero andare avanti in uno scorcio di tabellone dove c’è un’instabilità non indifferente, alimentata dalla presenza di Kuznetsova e Vinci. Volendo azzardare una follia, si potrebbe pensare che Yulia Putintseva possa sorprendere la tedesca Kerber, ma ciò sembra, almeno per ora, una semplice utopia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy