Wta Budapest: esordio vincente per Van Uytvanck. Parmentier accede ai quarti

Wta Budapest: esordio vincente per Van Uytvanck. Parmentier accede ai quarti

Alison Van Uytvanck, vincitrice della scorsa edizione del torneo, ha esordito con una vittoria, ottenuta nei confronti di Vera Zvonarëva. Anche Madison Brengle, Ekaterina Alexandrova e Markéta Vondroušová hanno passato il turno. In merito alle gare valide per il secondo turno, sono avanzate Pauline Parmentier, Sorana Cirstea e la brava 17enne russa Anastasija Potapova.

di Redazione Tennis Circus

Alison Van Uytvanck, prima testa di serie della competizione nonché campionessa in carica dell’Hungarian Ladies Open, ha esordito con una vittoria, superando con un doppio 7-5 Vera Zvonarëva, numero 77 del ranking mondiale. Anche Ekaterina Alexandrova, quinta testa di serie, si è aggiudicata il passaggio agli ottavi di finale, prevalendo sull’ungherese Gréta Arn, proveniente dalle qualificazioni, per 6-3 6-3. In merito alle altre gare, valevoli per il primo turno, sono avanzate Madison Brengle, Markéta Vondroušová e Irina-Camelia Begu. Per quanto riguarda invece le prime partite valide per il secondo turno, che si sono disputate nel tardo pomeriggio, sono approdate ai quarti di finale la transalpina Pauline Parmentier, testa di serie numero 3 del torneo, che ha avuto la meglio su Tereza Smitkovà e l’inarrestabile 17enne russa, Anastasija Potapova, che ha superato a sorpresa in due set la più quotata Andrea Petković, testa di serie numero 6 del tabellone. Infine è uscita dalla manifestazione Aleksandra Krunić, quarta testa di serie, per mano di Sorana Cirstea.

PRIMO TURNO:

[1]A.Van Uytvanck b. V.Zvonareva 7-5 7-5

M.Brengle b. [WC]F.Stollar 6-3 6-3

[5]E. Alexandrova b. [Q]G.Arn 4-6 6-1 6-4

[8]M. Vondrousova b. [Q]G.Garcia Perez 6-0 7-6(6)

I.C.Begu b. M.Barthel 3-6 6-4 6-2

SECONDO TURNO:

[3]P.Parmentier b. T.Smitková 6-1 7-5

A.Potapova b. [6]A.Petkovic 6-2 7-5

S.Cirstea b. [4]A.Krunic 6-3 6-3

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fabrizio Bassani - 4 settimane fa

    Peccato per Vera.meritetebbe ogni vittoria per la voglia che ha dimostrato nel voler tornare partendo dal basso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy