Wta Miami: Suarez Navarro e Petkovic in semifinale

Wta Miami: Suarez Navarro e Petkovic in semifinale

Suarez Navarro d V.Williams 06 61 75

Carla Suarez Navarro raggiunge per la prima volta in carriera le semifinali del Miami Open, dopo l’anomala vittoria ai danni di Venus Williams. Il match ha avuto infatti un andamento stranissimo: l’equilibrio c’è stato solo nel terzo set, visto che i primi due sono stati prima un dominio dell’una poi dell’altra. Si ferma dunque ai quarti di finale l’avventura della maggiore delle sorelle Williams, autrice di un primo set al limite della perfezione.
1649Miamiopen032915 Mia_2
Non poteva andare meglio per Venus nel primo set. L’americana ha avuto bisogno di 27 minuti di gioco, per incamerare un parziale senza storia, nel quale non ha concesso palle break. Con diversi vincenti di dritto la Williams, non ha permesso alla spagnola di tenere un turno di servizio, terminando il sesto gioco con l’ennesima risposta vincente di rovescio. 

Come prevedibile però, era impossibile per la 5 volte vincitrice di Wimbledon continuare con quella intensità fino al termine della sfida. La spagnola approfitta infatti dei diversi errori della sua avversaria ottenendo subito il break nel primo game, ponendo fine all’emorragia di 6 giochi persi consecutivamente. A scappare via nel secondo set è la n.12 del tabellone, che impatta senza problemi sul 4-0. Con una Williams che continua a sbagliare e ad essere meno incisiva , la Suarez Navarro inizia a mettere a segno colpi vincenti, che non erano giunti nel primo set. Il risultato è che l’allieva di Xavier Budo riporta in parità la situazione.

20150314-635619098665388255w
Il parziale decisivo si mantiene in equilibrio fino al 5 pari, con entrambe le giocatrici, che hanno alzato l’intensità del loro gioco. Quando sembrava inevitabile il tie-break, Venus ricomincia a commettere errori, che saranno di fatto la causa della sua disfatta. Nell’undicesimo gioco, l’americana concede infatti due palle break, commettendo un sanguinoso doppio fallo, che consente all’iberica di andare a servire per il match. L’ennesimo errore di dritto della statunitense pone fine ad un incontro, dai mille capovolgimenti di fronte.

È stato un match folle, i primi due set pazzeschi” afferma Carla, che ad Indian Wells si arrese solo alla futura vincitrice. “All’inizio Venus è stata incredibile. Io ero un pò nervosa, ma nel  tennis, anche se perdi il primo set, sei ancora in corsa. Sono contenta per il modo con cui ho gestito il match  dopo il primo set”.

A.Petkovic d K.Pliskova 64 62

petkovic_andrea1280-640x360

Nell’altro match di quarti di finale, ad imporsi è stata Andrea Petkovic, che ha approfittato di una Pliskova, probabilmente stanca dopo lo straripante inizio di stagione. Si è trattato del terzo precedente tra le due tenniste, dopo che la ceca si era aggiudicato l’ultimo scontro diretto la scorsa stagione a Wuhan. A scappare via subito nel punteggio è la n.9 del seeding, che in pochi minuti si porta sul 4-1. A questo punto giunge però la reazione della Pliskova, che conquista 3 giochi di fila, riportando in parità lo score. La Petkovic però non si dà per vinta, strappa di nuovo il servizio all’avversaria incamerando un primo set, in cui la teutonica ha ceduto la battuta solo due volte, a fronte delle 5 della sua rivale.

Nel secondo parziale, la ceca ha subito un evidente calo, dettato sicuramente dai tanti match giocati in questo 2015. La tennista di Louny, è riuscita infatti a portare a casa solo il 27% di punti con la seconda di servizio, davvero pochi per una come lei, considerata una delle migliori battitrici del circuito. Dall’altro lato la Petkovic, ha perso solo 2 punti al servizio, aiutata sicuramente dai tanti errori  in risposta della n.14 del mondo. Dopo 75 minuti di gioco Andrea pone fine alla disputa, regalandosi una semifinale tutt’altro che scontata con Carla Suarez Navarro. In caso di vittoria la tedesca rientrerebbe di nuovo in top 10Per la Petkovic  si tratta della seconda semifinale a Miami dopo quella raggiunta nel 2011 (nell’occasione fu poi fermata da Maria Sharapova).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy