Wta Sydney: il ritorno di Angelique Kerber. Convincente vittoria in rimonta su Venus Williams

Wta Sydney: il ritorno di Angelique Kerber. Convincente vittoria in rimonta su Venus Williams

Quarti di finale per Angelique Kerber che batte in rimonta Venus Williams. La tedesca non ha sfruttato due set point nel primo parziale. In grandissima condizione atletica, Angelique Kerber ha pareggiato i conti e dominato nel terzo. Approda ai quarti anche Ashleigh Barty. Daria Gavrilova avanza al secondo turno.

di Monica Tola
Australian Open Kerber

ANGELIQUE KERBER BATTE IN RIMONTA VENUS WILLIAMS – Angelique Kerber perfetta nel primo set fino al 5-3 in proprio favore. Il match inizia con la tedesca e Venus Williams che al servizio concedono pressoché nulla. Cinica la Kerber ad approfittare del primo calo in battuta dell’americana e nel quinto game agguanta il break che vale il 3-2. Negli scambi prolungati Venus Williams, viene spostata da Angelique Kerber che comanda il gioco a proprio piacimento. Dura però, appunto, fino al 5-3. Venus Williams serve per rimanere nel parziale e annulla due set point. Si salva, sale 5-4 e rimane in scia ma sempre sotto di un break. I fantasmi delle opportunità mancate rimangono evidentemente nella mente della tedesca che inizia a sbandare. La Kerber si appresta a servire per chiudere e subisce il controbreak. I giochi consecutivi della numero 5 al mondo diventano 4 e la conducono dritta alla conquista di un set che sembrava compromesso. Il crollo della Kerber non è stato fisico, ma mentale. Chi tra le due è più affaticata è sicuramente Venus Williams che, anche in avvio di secondo parziale, usa l’arma in più: la capacità di portare a casa i punti importanti. Nei primi due turni in battuta, rimedia da 0-30 e chiude senza concedere palle break. La palla break per la Kerber arriva nel terzo turno di servizio di Venus che la annulla. La tedesca se ne procura una seconda e la sfrutta: esattamente come nel primo set è break nel quinto gioco e la Kerber passa avanti 3-2 e servizio. Savolta la tedesca non piazza l’allungo: Venus Williams, consapevole di non poter portare troppo per le lunghe il match, spinge forte e attacca. Controbreak e 3-3. Cala al servizio la Williams che con la seconda è facilmente attaccabile, così Angelique Kerber si riprende il break di vantaggio. Tra un errore e l’altro da parte di entrambe, Angelique Kerber al secondo tentativo consolida il break e prende il largo portandosi 5-3. Tutto uguale al primo set: Venus Williams serve per rimanere nel parziale e concede un set point. Di diverso c’è che la Kerber lo finalizza e pareggia i conti. Parità assoluta anche per quanto riguarda i punti conquistati: 66 a testa. Tutto rimandato al terzo parziale. Venus non può che tentare di prendere immediatamente il largo: nel primo game sul servizio della Kerber ha ben tre palle break consecutive. La tedesca la gela con uno score di 5 punti a zero e apre bene il set. La fretta e l’esigenza di accorciare il più possibile gli scambi tradiscono Venus Williams e Angelique Kerber ringrazia: break e con il sesto gioco consecutivo messo a segno, la tedesca subito dopo conduce 3-0. Non c’è più partita: Angelique Kerber dal punto di vista atletico è nettamente superiore. I gratuiti di Venus Williams aumentano a dismisura e in maniera direttamente proporzionale cresce la fiducia della tedesca. In un attimo è 5-0. Evita il bagel la Williams, dopo aver annullato tre match point, ma la sconfitta è rimandata di un game. Ai quarti di finale, la ritrovata Angelique Kerber, affronterà Dominika Cibulkova.

I DERBY AUSTRALIANI – Daria Gavrilova vince ma disputa una partita in perfetto “stile Gavrilova”. Opposta alla connazionale Olivia Rogowska, numero 165 Wta e che al torneo di Sydney non ha mai vinto un match, riesce nell’impresa di complicarsi la vita. Vinto il primo set agevolmente, la Gavrilova ha staccato la spina e si è trovata sotto 5-0 nel secondo. Evitato il bagel, probabilmente per avere il vantaggio di servire per prima nel terzo, e partenza complicata anche nel parziale decisivo. La numero 25 al mondo, ha mancato 5 palle break che avrebbero potuto mandarla avanti 3-1 e servizio. Sul 5-4 Gavrilova e servizio Rogowska, la pioggia ha fermato la partita per oltre due ore. Alla ripresa, Olivia Rogowska senza paura con un vincente di rovescio ha annullato un match point. La Rogowska torna a servire per rimanere nell’incontro, e di match point per la Gavrilova ne arriva un secondo. Una risposta a tutto braccio fulmina Olivia Rogowska e dopo due ore e 13 minuti di gioco Daria Gavrilova stacca il pass per il secondo turno. Per lei un altro derby australiano: ad attenderla c’è Sam Stosur. Altro confronto Aussie quello che ha opposto Ashleigh Barty a Ellen Perez (“giustiziera” al primo turno di Kiki Mladenovic), numero 341 Wta e in tabellone grazie a una wild card. Ad aggiudicarselo è stata la Barty che ha vinto il primo set al tie break e dominato il secondo.

Risultati (primo turno):

D. Gavrilova b [WC] O. Rogowska 6-4 1-6 7-5

Secondo turno:

A. Barty b [WC] E. Perez 7-6 (4) 6-1

A. Kerber b [2] V. Williams 5-7 6-3 6-1

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marinella Di Felice - 11 mesi fa

    Ma non l hanno fatto vedere in tv il match????

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy