Coppa Davis Semifinali: il Pagellone

Coppa Davis Semifinali: il Pagellone

Ecco il pagellone completo con tutte le valutazione delle due semifinali di Coppa Davis.

Commenta per primo!

GRAN BRETAGNA vs ARGENTINA 2-3

Juan Martin Del Potro – voto 9,5 –
Ennesima conferma del suo ritorno ai massimi livelli nel tennis che conta. Gioca con Murray una partita di cui se ne parlerà probabilmente fra vent’anni. Paga una scelta sbagliata forse sua o forse del suo capitano, che decide di schiararlo in campo anche nel doppio, sapendo delle scarse possibilità di scalfire il muro dei Murray Brothers. Risultato Delpo si fa altre tre ore che lo mettono definitivamente KO, portando così Argentina a dover schierare Mayer, il resto è storia.

Andy Murray – voto 9 – Gioca dieci ore in tre giorni, e già questo basterebbe a certificare la misura del campione di Glasgow – perché di campione si parla – , certo perde la sfida titanica con Delpo ma mai quanto in quella partita nel tennis ci sarebbe dovuto essere un pareggio, formula che ahimè, la crudele legge del nostro sport non prevede. Esce da questa semi con la delusione per la sconfitta ma con la consapevolezza che se continua a giocare su questi ritmi la leadership di Djokovic in può essere messa in discussione.

Leo Mayer – voto 8 –
Porta all’Argentina il punto che gli vale la finale dopo cinque anni. Gioca comunque un buon doppio contro i Murray’s, ma la perla come detto in precedenza è il punto vittorio contro Evans, nella superficie a lui probabilmente meno congeniale.

Kyle Edmund – voto 3 – Gli tocca il non impossibile compito di portare in parità la sfida dopo il Thriller–Match di Muzza e Delpo. Si fa sorprendere da un’ottimo Guido Pella, avversario che però era assolutamente abbordabile per lui su questa superficie. Pesante passo indietro dopo l’ottimo Us Open per il gioiellino del tennis british.

Guido Pella – voto 8,5 – Gioca una sola partita ma vince il punto che ribalta le sorti del match portando l’Argentina sullo 0-2. Ottio match sia dal punto di vista tattico che da quello mentale per le sorti della sfida.

Jamie Murray – voto 7 – Da grande doppista gioca alla perfezione la partita che da lui tutti si aspettavano. Per sua sfortuna non gli basta.

CROAZIA vs FRANCIA : 3-1

Marin Cilic – voto 9 – prestazione da vero leader per il numero 11 del mondo, che mette il timbro in tutti e tre i punti croati. Quando gioca per la sua nazione diventa un leone, e già viene la pella d’oca a pensare alla sfida con Delpo in finale.

Richard Gasquet – voto 5,5 – Gioca una buona partita con l’acerbo Coric, ma si disintegra nella sfida più importante con Cilic. Ennesima occasione sprecata da questa generazione francese – che ha come capostipite Gasquet – di portare a casa l’insalatiera.

Borna Coric – 4,5 – Perde in tre set la sfida con Gaquet, senza lottare molto se non contiamo il secondo set. Sarà protagonista in futuro o rimarrà eterno incompiuto?

Lucas Pouille – voto 5 – Si sa che Cilic in Davis si trasforma ma sinceramente ci si aspetta di più dall’enfant prodige del tennis francese dopo uno Us Open da cartolina. Rimandato.

Ivan Dodig – voto 7 – In un periodo molto difficile per lui, si rialza e batte la coppia numero uno al mondo Herber e Mahut, insieme al compare Cilic. Non più inamovibile singolarista come una vola però sempre protagonista.

Herber&Mahut – voto 2 – Dovevano dare il punto sicuro al team francese, ma perdono dalla coppia Cilic Dodig, grande delusione per la coppia numero uno al mondo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy