Fed Cup, Italia-Belgio: Elise Mertens batte nettamente Sara Errani e spegne le speranze azzurre

Fed Cup, Italia-Belgio: Elise Mertens batte nettamente Sara Errani e spegne le speranze azzurre

E’ tempo di verdetti al Valletta Cambiaso Tennis Club di Genova: Elise Mertens centra il punto decisivo con una affermazione netta su Sara Errani. Il Belgio si aggiudica la sfida play-off contro l’Italia e resta nel World Group. Italia nel World Group II.

di Monica Tola

Dopo il 2-0 messo in cassaforte ieri dal Belgio, c’erano davvero poche speranze per l’Italia. Vincere i restanti tre match era sulla carta una missione impossibile. Lo è stata anche sul campo, che ha emesso il verdetto dopo scontro tra le numero 1 delle due rappresentative. Elise Mertens ha firmato senza particolari problemi il punto del 3-0 per il Belgio. Belgio che resta nel World Group. Italia nel World Group II.

PRIMO SET – Un primo parziale durato quasi cinquanta minuti, con Sara Errani che per due volte si è trovata sotto di un break, in entrambe le occasioni ha recuperato. E’ stato però fatale il terzo turno di battuta ceduto. Questo nonostante Sara abbia avuto meno problemi rispetto a ieri con il servizio. Giova ricordare che l’azzurra nel match contro Alison Van Uytvanck ha commesso 17 doppi falli, dei quali 10 nel primo set e 5 concentrati in un solo gioco. E’ stata la seconda, però, il tallone d’Achille della tennista italiana. Palle soft che sono state un invito a nozze per Elise Mertens, che con i piedi abbondantemente dentro il campo, ha colpito duro in risposta. Per il resto, il copione era immaginabile: la numero 17 del mondo ha giganteggiato con il rovescio, sia con il marchio di fabbrica in lungolinea che con le soluzioni strettissime incrociate. Sarita ha perso il servizio nel quarto, sesto e ottavo gioco. Controbreak azzurro nel quinto e settimo, con la numero 17 del mondo che ha commesso qualche gratuito di troppo: su tutti i due doppi falli nell’ottavo game, quando dal possibile 5-2 la belga si è ritrovata a consegnare il turno di servizio e a rimettere in partita Sara. La tennista italiana non ne ha approfittato. Due gratuiti, una risposta vincente della Mertens hanno spianato la strada alla belga per il 5-3 e servizio. Chiudere per la Mertens è stata una formalità: 6-3 in 47 minuti con 9 winners per la tennista belga e 2 per Sara Errani.

SECONDO SET – Inizio in salita per la tennista italiana. Difficoltà al servizio, con il ritorno al movimento accorciato, guai con il lancio di palla e break a zero di Elise Mertens. La belga anche oggi ha mostrato le note pause, con le quali si è complicata diverse partite. L’abbiamo vista a Lugano giocare tre match dominati e poi quasi compromessi in ventiquattro ore. Il punto di forza della belga è però quello di tornare nell’incontro con la stessa velocità con la quale all’improvviso si assenta. E’ accaduto anche oggi, nel secondo game: dal 40-0, Elise Mertens ha sparacchiato fuori di dritto e ha finito per perdere il game. Break prontamente riacciuffato, complici i problemi di Sara al servizio e 2-1 e battuta per la belga. Elise Mertens ha intensificato i ritmi e, come aveva iniziato la partita, si è costruita i punti avanzando e guadagnando metri colpo dopo colpo. Impeccabile nella gestione dei turni di servizio, cinica a cogliere ogni esitazione di Sara, sempre più in difficoltà. Così è arrivato anche il 4-1 pesante, quello con doppio break centrato dalla Mertens nel quinto game. Partita di fatto finita per Sarita che si è consegnata. Il 6-1 e il World Group per il Belgio, Elise Mertens lo ha centrato con una risposta vincente.

Risultato:

E. Mertens (BEL) b S. Errani (ITA) 6-3 6-1

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    La cosa peggiore è che non ci sono ricambi, dietro errani,Vinci,pennetta, schiavone ed in parte giorgi c’è il nulla

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy