Federer: “Questa sconfitta non cambia nulla in ottica Wimbledon”. Le dichiarazioni dei finalisti di Halle e Londra

Federer: “Questa sconfitta non cambia nulla in ottica Wimbledon”. Le dichiarazioni dei finalisti di Halle e Londra

ATP Queen’s e Halle: incredulo Coric dopo la vittoria di Halle. Federer sa di essere comunque tra i favoriti a Wimbledon, Djokovic deluso ma positivo.

di Andrea Lombardo

Roger Federer: “Borna ha giocato un gran tennis. È stato molto solido soprattutto nei momenti importanti, ha giocato bene sin dal primo match e ha meritato pienamente la vittoria del torneo. Mi dispiace molto per questa sconfitta, ho dato tutto ed è stata molto equilibrata ma lui ha sfruttato le occasioni che ha avuto.”
“Non c’è da preoccuparsi sulla mia condizione fisica, ho solo bisogno di riposare la prossima settimana. Probabilmente tornerò ad allenarmi nella seconda metà della prossima settimana. Oggi ho giocato il miglior match del torneo ma non ero al livello che volevo. In ogni caso esco a testa alta da Halle, adesso devo focalizzarmi su Wimbledon dove difendo il titolo. La pressione è tantissima, ma aver vinto o perso qui non cambia le cose, rimango uno dei favoriti.”

Borna Coric: “Sono arrivato in anticipo al torneo per ambientarmi e abituarmi a questa superficie. È stata una settimana incredibile, ho avuto un ottimo rendimento al servizio e questo mi ha dato tantissima fiducia. Giocare sapendo di riuscire a tenere il servizio mi ha permesso di rilassarmi. Riuscire a battere Federer in una finale è una sensazione incredibile. Da piccolo guardavo le sue partite in TV con mia madre, mio padre e mia sorella. Il fatto di poter giocare contro di lui è già speciale, ma riuscire a vincere va oltre l’immaginazione.”
“Il servizio è stato fondamentale ma la cosa più importante oggi è stato vincere il primo set, ho avuto molta fortuna nella vittoria del tie-break. Lui ha avuto due set point e lì sono stato fortunato, ma questa è una componente che fa parte del gioco.”

Marin Cilic: “Ho cercato di rimanere nel match, ma è stato durissimo. Non sono riuscito a strappare il servizio a Novak fino al suo ultimo turno di battuta, ma in quel momento mi sono sentito sollevato. Nel primo set sentivo di giocare leggermente meglio di lui ma l’ho perso comunque. Ho avuto varie palle break che non ho sfruttato ma mi sentivo comunque molto bene, stavo colpendo molto bene la palla. Sapevo di avere una possibilità e sono felice della vittoria di questa settimana.”

Novak Djokovic: “Marin ha meritato di vincere. Oggi per me è una sconfitta molto dura ovviamente, ma devo vederla da un lato positivo. Non giocavo una finale da quasi un anno, quindi la sensazione è comunque buona.”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Anna Lia Bernardi - 5 mesi fa

    Cilic con il suo continuo pugnetto!!! Irritante e poco sportivamente corretto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Sconfitte di portata diversa, molto più imprevista e per questo potenzialmente gravosa psicologicamente quella dello svizzero, più accettabile quella del serbo contro un top 10 di esperienza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy