Ranking Atp Top 100 – Pioggia di primati in attesa delle Finals!

Ranking Atp Top 100 – Pioggia di primati in attesa delle Finals!

Scendono gli infortunati nel ranking, con Djokovic, Murray e Nishikori fuori dalla top ten. Perde tre posizioni Isner mentre Sock stacca l’ultimo pass disponibile per le Finals di Londra

Commenta per primo!

TOP 10 – Ad una settimana dal termine della stagione 2017 cambia notevolmente la top 10 del ranking Atp. Il n°1 resta sempre nelle mani di Rafael Nadal che con i quarti parigini si è assicurato di chiudere l’anno, per la quarta volta in carriera, al numero 1. Troppi i 1640 punti di vantaggio nei confronti di Roger Federer che si “accontenta” del n°2. Il vantaggio dei due campionissimi, dominatori della stagione, sugli inseguitori è davvero ragguardevole. Il n°3 del mondo, il ventenne Alexander Zverev, che si regala oggi il best ranking, paga ben 4595 punti di ritardo dallo svizzero. Primato anche per l’austriaco Dominic Thiem che supera di dieci punti Marin Cilic e conquista il n°4. Sale di due al n°6, nuovo primato, Grigor Dimitrov, ottavo finalista in Francia. Resta stabile al n°7 Stan Wawrinka, mentre si regalano il best ranking David Goffin in salita di 2 al n°8 e soprattutto Jack Sock che si aggiudica a sorpresa il primo Master 1000 in carriera, guadagna addirittura 13 posizioni e si porta al n°9 conquistando un biglietto per le Finals. L’americano supera quindi Pablo Carreno Busta, in salita al n°10, ma che dopo le semifinali di New York ha vinto una sola partita e per 150 non sarà al via a Londra.

PRECIPITANO GLI INFORTUNATI – Guadagna sei posizioni fino al n°11 Juan Martin Del Potro, fermatosi nei quarti di finale di Parigi, ne perde invece cinque Novak Djokovic che ha in uscita i punti della finale di Londra di un anno fa e scivola al n°12. Con i punti in uscita di Parigi e Londra saluta la top10 anche Andy Murray, lo scozzese perde ben 13 posizioni e precipita al n°16. -3 per John Isner che non difende la finale di Parigi Bercy e scende al n°17. Sale di 3 Roberto Bautista Agut di ritorno al n°20, mentre continuano a scendere Kei Nishikori al n°22 e soprattutto Milos Raonic in discesa di ben 12 posti al n°24. Una delle grandi sorprese della settimana è stato Filip Krajinovic, il serbo si è spinto fino alla finale nel 1000 di Bercy ed ha guadagnato addirittura 44 posizioni, migliorando il proprio primato al n°33. Sale di cinque Fernando Verdasco, quarto finalista in Francia, lo spagnolo torna al n°34. Con la semifinale di Parigi vola anche Julien Bennetteau in salita di ben 31 posizioni al n°52. In casa Italia perde una posizione Fabio Fognini al n°28, ne perde due Paolo Lorenzi al n°43, stabile al n°73 Thomas Fabbiano, perde addirittura nove posti Andreas Seppi che non entra in tabellone a Parigi e scende al n°94.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy