I pronostici di Ocleppo per il Roland

I pronostici di Ocleppo per il Roland

Secondo appuntamento con la tribuna di Gianni Ocleppo per il Roland Garros: uno sguardo sui giocatori che sono approdati al terzo turno. Gulbis e il suo rientro, le possibili sorprese, chi va incontro ad un verdetto negativo e l’incognita Wawrinka.

La conversazione mattutina con Gianni Ocleppo riserva sempre delle sorprese. L’ex tennista piemontese, ormai nostro abituale opinionista, prova a fare un’analisi del tabellone maschile del Roland Garros che si allinea al terzo turno, e come sempre, ne ha per tutti.

TC: Gianni, allora, la mia idea del ritorno alle 16 teste di serie non era poi così folle guardando a quello che sta succedendo nel tabellone maschile.
GO: No, se ne può discutere, l’ho fatto anche ieri in telecronaca su Eurosport (per cui Ocleppo è da tempo commentatore per gli Slam, ndr). Guardiamo dopo il terzo turno e ti dirò come la penso, ho bisogno di qualche altro dato per rifletterci su. Ci sono pro e contro.

novak_djokovicAB8I4780

TC: Va bene, allora proviamo a giocarlo prima questo terzo turno. Che mi dici di Djokovic vs. Bedene, Coric vs. Bautista-Agut, Ferrer vs. Lopez e per finire Cuevas vs. Berdych?
GO: Per Djokovic non ti dico niente, potrebbe anche perdere un set contro uno come Bedene, che gioca benino, fa tutto con ordine, colpisce discretamente, ma è troppo, troppo leggero per impensierire Djokovic. Ho visto che la tendenza a distrarsi nei primi due match. Si è sempre complicato uno o due set, così, dal nulla. Ma ripeto, al massimo può perdere un set, di più non se ne parla. Coric contro Bautista è interessante, nel senso che vedo Coric favorito e appunto per questo potrebbe scomporsi un po‘: sai quando si è giovani e si sente il peso del pronostico qualcosa in testa ti può succedere sempre. Occhio a Ferrer, è tornato a lottare, davvero indomito, per me è favorito contro Feliciano Lopez. Per finire hai detto Cuevas contro Berdych: so che tu l’avevi pronosticato ai quarti, e sono d’accordo con te. Il sud-americano gioca molto bene sulla terra mentre Berdych oggi l’ho visto male contro Jaziri, una brutta partita, non mi è piaciuto.

TC: Sì, su Cuevas mi sono sbilanciato, ma da quella parte di tabellone e alla luce del suo gioco e della superficie non mi pareva di andare oltre il limite. Su Ferrer non sono d’accordo con te sul pronostico, dipenderà dal servizio di Lopez.
GO: Ah beh, certo, se Lopez giocherà una prestazione monstre sono d’accordo, ma credo che per tre set sarà difficile su questi campi e se si allunga il match le speranze di Feliciano si accorciano sempre di più.
Pablo_Cuevas_2013_1-tennis-circus-600x454
TC: Andiamo avanti: Nadal vs. Granollers, Zverev vs. Thiem, Goffin vs. Almagro e Gulbis vs. Tsonga
GO: Dunque, vediamo. Granollers contro Nadal conterà i games da racimolare. Se penso che poteva esserci qui Fognini sto molto male, ma è andata così. Le altre partite sono molto interessanti invece e invito gli appassionati a seguirle magari col player di Eurosport che copre i campi bene. Soprattutto Zverev contro Thiem è un match che sarà un classico molto presto nei prossimi anni: questa volta sono convinto che sia l’austriaco favorito. Se la giocano sul veloce no, ma sulla terra Thiem è favorito e vado oltre, mi sbilancio anch’io: agli ottavi contro Nadal può impensierirlo. Le altre due partite sono quasi impronosticabili: Goffin fa sempre il suo, ha raggiunto il terzo turno ma dovrà lottare, partita lunga penso con Almagro che se la gioca alla pari, se non un po’ favorito. Tra Gulbis e Tsonga direi il primo. Ha il dritto più brutto del circuito, ma può davvero mettere in difficoltà uno Tsonga che contro Baghdatis ha giocato male, in modo discontinuto, poco fluido, poi ne è uscito anche per demerito del cipriota, ma se gioca così contro un Gulbis allenato come quello che si è presentato a Parigi, esce.

TC:  Raonic vs Martin per me è già scritta, che ne dici?
GO: Accidenti, il canadese sta giocando un ATP 250 anche di basso livello. Sai che se arriva riposato ai quarti può essere un problema per tanti? Con quel servizio, e i campi che col caldo diventano un pochino più veloce può dar fastidio a tanti se tiene le percentuali alte, anche sulla terra.

TC: Sock vs. Ramos-Vinolas
GO: Il terzo turno più scarso di tutti, con l’americano chiaramente favorito, gioca bene sulla terra questo ragazzo.
Wawrinka
TC: A Simon e Troicki possono già dare le chiavi del campo?
GO: Di sicuro, partita che può andare tranquillamente al quinto, e bisognerà vedere come sta messo il francese dopo la maratona del turno precedente. Poi chi c’è? Wawrinka contro Chardy? Ecco, sì, quello è un match in cui se Wawrinka entra svogliato come ha fatto nel primo turno soprattutto va a casa, ma attenzione, lo svizzero può alzare il livello in qualsiasi momento, davvero.

TC: Per finire abbiamo: Nishikori vs Verdasco, Kyrgios vs. Gasquet, Isner vs.Gabashvili, Murray vs. Karlovic.
GO: Dunque, Nishikori facile su Verdasco, bravo però ancora a farsi vedere a questo punto del tabellone. Kyrgios e Gasquet possono giocare di sicuro una partita di bel tennis, per il risultato vedo bene l’australiano, anche gli ultimi risultati lo confermano. Isner e Gabashvili, altro turno piuttosto inusuale, e ti dico Isner. Mentre Murray viene da due maratone, così come Karlovic: però credo che per il croato l’ultimo match si farà sentire sul piano fisico, certe volte il secondo giorno dopo una maratona è anche peggio del primo, dico Murray piuttosto facilmente. Vediamo quanti ne avrò presi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy