Challenger: Luca Vanni trionfa a Portoroz

Challenger: Luca Vanni trionfa a Portoroz

Prima vittoria in carriera in un challenger per “Lucone” Vanni che batte lo sloveno Zemlja e mette il sigillo su una settimana perfetta.
Dopo aver battuto in semifinale lo slovacco Norbert Gombos, n. 128 ATP, Luca Vanni non si lascia sfuggire l’occasione per portare a case il primo titolo challenger della sua carriera e batte lo sloveno ex 43 delle classifiche mondiali Grega Zemlja, in due set 6-3 – 7-6 (6).

Vanni trionfa a Portoroz

Lo sloveno che aveva battuto in semifinale 6-4 6-2 il 29enne russo Alexander Kudryavtsev, autore dell’eliminazione nei quarti di Paolo Lorenzi e negli ottavi di Thiemo de Bakker era un avversario da prendere con le molle, non solo per il vantaggio di giocare in casa, ma soprattutto per il suo valore, considerato che nel 2013 è stato capace di eliminare a Wimbledon Grigor Dimitrov 11-9 al quinto set

Nonostante la differenza in classifica tra i due, non è stata una passeggiata per Luca abile a fare del servizio la sua arma vincente, con 15 ace,  l’86% di punti sulla prima di servizio, non subendo mai un break e concedendo solo 2 break point all’avversario in tutto l’arco dell’incontro. Ha poi saputo approfittare nel primo set dell’unico passaggio a vuoto dello sloveno, brekkandolo nel sesto gioco del primo set.

Nel secondo set, l’equilibrio ha regnato sovrano anche se il tennista toscano, che si allena a Foligno alla Tennis Training e che da lunedì sarà n.117 Atp, ha avuto tre palle break che non è riuscito a concretizzare. Si è arrivati cosi al tie break in cui l’azzurro è riuscito a piazzare il minibreak decisivo sul 6-6 dopo aver recuperato uno svantaggio di 3-5.

Per quanto riguarda i risultati degli altri Challenger di questa settimana, a Praga i finalisti sono Dutra Silva vincitore 7-6 (4) – 6-4 su Pavlasek e Albot che con un doppio 7-5 ha avuto la meglio su Michon che ieri avevo elimintao il nostro Simone Bolelli.

Infine ad Aptos nel derby statunitense Krajicek ha sconfitto Brian Fratangelo 6-3, 7-6 (2) e se la vedrà domani in finale con il vincente dell’incontro tra l’inglese Kyle Edmund e la testa di serie numero uno John Millman.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy