E se Fognini vincesse il torneo?

E se Fognini vincesse il torneo?

Sul centrale di Miami, invece, opposto a ciò che resta del leggero Nishikori, si presenta un bulletto dall’aria strafottente, che gioca con la boria di chi conosce i propri colpi e, di tanto in tanto, sa come usarli.

27 commenti

Sono solito guardare Fognini con l’espressione tesa di chi, con compiacenza, si aspetta di vedere ignorante guerriglia di racchette sfondate e languide accelerazioni lungolinea. Qualcosa di atipico, lussurioso, sgangherato, come un tempo, azzardando un confronto improbabile, era Marat Safin. Impossibile pensare ad una razionale dicotomia che renda il ligure il giocatore che tutti vorrebbero. Se lo fai ragionare, disciplinando l’uomo a discapito del tennista, ottieni un ordinario terraiolo, pallettaro interprete di un tennis monocorde che troppi colleghi sfoggiano nel circuito, provocando incessanti catalessi al povero pubblico presente per pietà. Sul centrale di Miami, invece, opposto a ciò che resta del leggero Nishikori, si presenta un bulletto dall’aria strafottente, che gioca con la boria di chi conosce i propri colpi e, di tanto in tanto, sa come usarli.
Wimbledon ed il Challenger di Castiglione della Pescaia, per lui, si equivalgono. Una vena di pazzia, che sfocia con un pugno al piatto corde tirato con la forza con cui Del Potro gioca, di norma, il dritto inside-out, infiamma i suoi occhi, che sadicamente irridono il povero Kei, incapace di reagire alle rapide invenzioni plasmate dal celere ed italico braccio. Smorzate, difese, pallonetti e passanti. Un completo repertorio tattico viene offerto agli amanti del bel nobile giuoco, tanto bravi a criticare quanto, nel momento del bisogno, ad osannare i propri paladini.
La Fortuna, tremenda fattucchiera, ci offre un’attesa semifinale con Nadal, che a tanti, ancora accecati dall’epica impresa, ricorda una memorabile sfida sul caldo cemento newyorkese. Quello, senza dubbio, era un altro Rafa, statico cartonato sofferente che scagliava pallate con la stessa potenza della nostra Sara Errani. Ci vollero cinque set ed un’irripetibile rimonta.
Domani, nell’umido clima di Miami, il nostro cavaliere, osservato con scrupolo da Binaghi che crederà di aver trovato la nuova promessa del tennis nostrano, sarà una partita diversa.
Tanti scambi, tanta corsa, tanti vamos. Troppi vamos.
Per Fognini, scaltro illusionista, si prospetta una mazzata. In Florida sembra però esserci il talismano. Perché, allora, non provare a crederci?
D’altronde, se la Kerber è numero 1 del mondo, significa che i miracoli, anche i più impensabili, esistono davvero.

27 commenti

27 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Maria Rugolo - 5 mesi fa

    Sarebbe ora.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Roberto Ghilarducci - 5 mesi fa

    Forza ROGER

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Curzio Tamagni - 5 mesi fa

    Calma ! Forse !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Matteo Grigo - 5 mesi fa

    Poi prima si parla di fortuna nell’incontrare Nadal in semi (?) e poi dice che prenderà la mazzata. Oltre al fatto che a NY fu un gran Nadal e un assurdo Fognini..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Matteo Grigo - 5 mesi fa

    Toglietegli il vino all’autore. Non perché fabio non può vincere il torneo, ma per le cazzate gratuite che dice sul suo conto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Gilda Rogora - 5 mesi fa

    Potrebbe anche vincerlo il torneo, ha un braccio magnifico, ma la testa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Pietro Vadalà - 5 mesi fa

    Difficile…..sarei felice

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Raffaella Di Michele - 5 mesi fa

    grideremmo al miracolo. Ricordiamoci che nel tennis ci vuole testa e umiltà. speriamo e auguri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Domenico Palmieri - 5 mesi fa

    Non gufateeee

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Paolo Massari - 5 mesi fa

    Anche la finale Pennetta Vs Vinci allo US OPEN non era facilmente pronosticabile eppure è successo. Se dobbiamo sognare tanto vale sognare in grande, quindi Fabio può anche vincere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Vittorio Imperatori - 5 mesi fa

    Può darsi che lo vince se Federer batte Kirgios.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Valter Bruni - 5 mesi fa

    Disamina perfetta…complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Giuseppe Bottega - 5 mesi fa

    É se mío nonno avesse avuto le ruote?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Patrizia Andreetto - 5 mesi fa

    Farebbe uno splendido regalo a Flavia e al suo bambino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Riccardo Garbarino - 5 mesi fa

    Sperem

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Gianluca Tosi - 5 mesi fa

    Che cazzo di partita hai visto a new York? Fabio giocò un tennis stellare e rafa gioco comunque bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Andrea Deibianchi - 5 mesi fa

    Se dovesse vincere il torneo si sveglierebbe tutto sudato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Andrea Centoni - 5 mesi fa

    La realtà è che se aveva problemi avrebbe dovuto non scendere in campo. Come disse Federer se uno scende in campo è perché può scenderci. Quindi bravo Fabio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Silvia Motroni - 5 mesi fa

    Ora non gli tirare la sfiga

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Ludovico Lambiase - 5 mesi fa

    Claudio Salvini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Santo Aiello - 5 mesi fa

    Da tifoso di Fabio dobbiamo ammettere però che nishikori ieri ha giocato al 50×100

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Damiano ROlland - 5 mesi fa

      Anche 20 percento..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Santo Aiello - 5 mesi fa

      Esatto,non l ho voluto scrivere x non ricevere insulti dai tifosi accaniti :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Luca Castiglioni - 5 mesi fa

    Faccio milano-miami a piedi/nuoto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Francesca Mazzitelli - 5 mesi fa

      Prendo nota !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Stefano Pedro - 5 mesi fa

    Difficile vinca…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Daniele Panatta - 5 mesi fa

    Se la testa funziona…anche i colpi perchè fabio ci sa fare a tennis!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy