Us Open: Azarenka ai quarti di finale, Halep si salva in rimonta contro Lisicki

Us Open: Azarenka ai quarti di finale, Halep si salva in rimonta contro Lisicki

Un ‘ottima Victoria Azarenka si qualifica per i quarti di finale degli US OPEN sconfiggendo in due comodi set la padrona di casa Varvara Lepchenko. Per la finalista del 2012 e del 2013 ci sarà al prossimo turno Simona Halep, che ha eliminato in rimonta dopo una lunga battaglia Sabine Lisicki, entrando per la prima volta in carriera nei quarti dello Slam americano. Tale risultato non veniva raggiunto da una rumena dal 1997 quando ci riuscì la grande Irina Spirlea.

Victoria Azarenka, in grande spolvero, pone fine ai sogni della statunitense di origini uzbeke Varvara Lepchenko per 6-3 6-4, guadagnandosi l’accesso ai quarti di finale degli US OPEN. Lo fa grazie ad una grande prestazione, un ottimo rendimento con entrambi i fondamentali e anche alla battuta, punto forte del suo gioco. Per l’ex n.1 del mondo, difficile da affrontare per chiunque, si tratta del quarto quarto di finale in carriera, dopo le finali perse contro Serena Williams nel 2012 e nel 2013.

Il primo set è dominio Azarenka. Vika infatti scende in campo concentrata fin da subito e con le idee chiare sul da farsi. Ne scaturisce un parziale a senso unico con la bielorussa che comanda le operazioni grazie a schemi di gioco impeccabili che costringono la sua avversaria a remare da fondo prima di commettere l’errore. Decisivo il break operato dall’ex n.1 del mondo nel terzo gioco alla terza occasione utile. Vika non concede nulla alla battuta e sul 5-3, al primo set point utile, va a segno con un dritto vincente approfittando della porzione di campo lasciata libera dalla Lepchenko.

Angelique Kerber - Victoria Azarenka Women's Singles Third-Round Match

Inaspettatamente ad inizio secondo set la tennista di Minsk inizia a commettere qualche errore di troppo e la sua avversaria ne approfitta per ottenere il primo break in suo favore del match. Vantaggio che però dura poco perchè la Azarenka nel game successivo piazza il controbreak riportando in parità il punteggio. La partita si mantiene in equilibrio fino all’ottavo gioco della seconda frazione quando la bielorussa annulla alla sua avversaria una palla game con un dritto vincente prima di andare a segno alla seconda occasione utile grazie ad un errore di rovescio dell’americana.

Immancabile il celebre c’mon della 2 volte campionessa di Melbourne, desiderosa di ben figurare in un appuntamento importante come questo. Per ora le sue aspettative sono accontentate perchè Vika nonostante abbia ceduto la battuta al momento di chiudere a causa di un dritto spedito in rete, riesce a trovare il controbreak che le regala l’approdo tra le otto tenniste del tabellone. Grande gioia per lei che a fine match ha dichiarato: “Lei è una giocatrice che non dà ritmo, non è semplice attaccarla. Non ho guardato il tabellone, ditemi con chi devo giocare. Simona è giovane, talentuosa, ed anche molto migliorata del resto nei quarti Slam si affrontano sempre giocatrici difficili”. 

Al prossimo turno come da pronostico Vika se la dovrà vedere con Simona Halep costretta ad una maratona e a recuperare un set di svantaggio contro Sabine Lisicki (6-7(8) 7-5 6-2). La testa di serie n.2 infatti, non al 100% dal punto di vista fisico per via di un fastidio alla gamba sinistra, ha faticato non poco contro la potente tedesca, che in giornata può essere devastante per chiunque. La rumena fa così la sua prima apparizione nei quarti di finale di New York dove l’attende un match tutt’altro che semplice.

Sabine Lisicki - Simona Halep Women's Singles Fourth Round

I primi due set sono stati davvero molto lottati con break da entrambe le parti. Sono infatti tre i break che ci sono scambiate le giocatrici in una prima frazione finita al tie-break dopo un vantaggio di 2-0 e servizio per la Lisicki nel primo set. Da sottolineare che la tennista di Costanza ha avuto un set point nel nono gioco ma non l’ha capitalizzato finendo per cedere al tie-break due punti consecutivi alla sua avversaria dal 6-6.

La prima a tenere la battuta nel secondo set è la Halep che però tuttavia non riesce ad allungare servendo anche diverse volte per il set tra cui sul 5-4. Finalmente però la n.2 del mondo riesce a conquistare due giochi di fila e con essi una seconda frazione determinante viste anche le sue precarie condizioni fisiche. Nel terzo set è uscita fuori l’esperienza della Halep di fronte ad una Lisicki apparsa sicuramente più stanca. Due break in suo favore permettono alla rumena di battere la teutonica per la quarta volta in carriera su cinque incontri strappando così il pass per i quarti di finale. Simona diventa la prima rumena ad entrare tra le ultime 8 giocatrici di New York dal 1997 quando ci riuscì Irina Spirlea. 

“Incredibile raggiungere il mio primo quarto qui agli US OPEN. È stato un match pazzo. Sono un pò stanca ma sarei stata molto triste con me stessa  se avessi perso” ha ammesso la finalista di Cincinnati.

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy