Atp Cup: Italia travolta dalla Russia con tre sconfitte su tre

Fognini, Travaglia e la coppia Bolelli/Lorenzi cedono ai giovani russi Khachanov e Medvedev. Poche speranze per l’Italia, fanalino di coda del Girone D, che deve vincere a tutti i costi contro Norvegia e Usa.

di Redazione Tennis Circus

Parte male il 2020 per gli atleti azzurri, che a Perth, per la prima edizione della Atp Cup, la competizione mondiale a squadre che precede i primi appuntamenti Atp della stagione, subisce un parziale durissimo di 3 sconfitte a 0 vittorie contro la Russia. L’Italia parte male nel primo match del Girone D, giocato sul veloce della RAC Arena di Perth, alla quale partecipano anche Usa e Norvegia. Con l’assenza pesante di Matteo Berrettini, n. 8 del mondo, Fabio Fognini e Stefano Travaglia hanno ceduto ai giovani Karen Khachanov, n. 17 del mondo, e Daniil Medvedev, n. 5.

Prima Travaglia, battuto secondo pronostico 7-5 6-3 contro Khachanov, mostrando comunque un buon tennis. Molto combattuta anche la sfida tra Fognini e Medvedev, terminata 1-6 6-1 6-3 in favore del russo. Anche il doppio non ha sorriso agli azzurri, in questo caso la coppia Bolelli/Lorenzi, battuti severamente da Khachanov/Medvedev con il risultato di 6-4 6-3. Dopo un giorno, le speranze dell’Italia sono ridotte al lumicino; il suo imperativo, per restare in corsa, è vincere contro Usa e Norvegia, che proprio oggi ha sconfitto un po’ a sorpresa per 2 vittorie a 1 gli statunitensi, grazie al doppio decisivo.

Atp Cup (Australia), cemento indoor:

Girone D – Russia b. Italia 3-0

K. Khachanov b. S. Travaglia 7-5 6-3
D. Medvedev b. F. Fognini 1-6 6-1 6-3
Khachanov/Medvedev b. Bolelli/Lorenzi 6-4 6-3
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy