Australian Open donne, ottavi: Wozniacki travolgente. Suarez Navarro in rimonta

Australian Open donne, ottavi: Wozniacki travolgente. Suarez Navarro in rimonta

Caroline Wozniacki travolge Magdalena Rybarikova, che ha raccolto appena tre giochi e incassato un bagel nel secondo set. Carla Suarez Navarro batte in rimonta Anett Kontaveit. La spagnola ha ribaltato una partita praticamente persa: sotto di un set e due break, ha avuto la meglio al termine di un terzo set combattutissimo.

di Monica Tola

CAROLINE WOZNIACKI TRAVOLGE MAGDALENA RYBARIKOVA – Il primo set di Magdalena Rybarikova è durato giusto tre giochi. Proprio nel terzo game, la slovacca è andata avanti di un break (2-1 e servizio) destabilizzando totalmente Caroline Wozniacki. Attacchi in controtempo, palle corte, slice di rovescio per non dare ritmo all’avversaria. Subito dopo si è spenta la luce per la Rybarikova e Caroline Wozniacki ha azionato il pilota automatico. Errori tattici della slovacca, quali discese a rete avventate, quanto la ricerca del rovescio della danese, sono stati un invito a nozze per la Wozniacki che ha infilato una striscia consecutiva di 4 giochi. Dall’1-2 con break di svantaggio, la tennista di Odense ha preso il largo fino al 5-2 con break di vantaggio. Chiudere il set è stato una formalità: 6-3 in 37 minuti. Il secondo parziale per Magdalena Rybarikova parte in salita. La slovacca non regge l’intensità degli scambi di Caroline Wozniacki e lo slice che va sul dritto non infastidisce più la danese. Cinquanta minuti e la numero 2 al mondo è avanti 6-3 3-0 con doppio break. I gratuiti di dritto della Rybarikova aumentano a dismisura, i colpi si accorciano sempre più e anche quando la slovacca riesce a dare profondità, Caroline Wozniacki arriva ovunque e si prende il punto. La danese rifila un bagel e stacca il pass per i quarti di finale.

SUAREZ NAVARRO, IN RIMONTA SU KONTAVEIT – Un confronto di stili diversi, quello tra Anett Kontaveit e Carla Suarez Navarro. Il gioco a tutto braccio dell’estone, contro le soluzioni più elaborate dell’iberica. La Suarez, pur non disponendo della stessa pesantezza di palla dell’avversaria, ha dalla sua la possibiltà di variare con slice e colpi carichi di spin per muovere la Kontaveit e frenarne l’impeto. Dopo un pessimo primo set e a un passo dalla sconfitta, aiutata dagli errori dell’avversaria, Carla Suarez Navarro pareggia i conti e vince la partita al termine di un terzo set combattutissimo.

PRIMO SET – I turni in battuta di Anett Kontaveit scorrono veloci, mentre Carla Suarez Navarro fatica maggiormente. La spagnola ex top 10 e due volte ai quarti di finale a Melbourne, non riesce a impostare trame di gioco in grado di impensierire l’estone. Il quinto game fiume, durato oltre 10 minuti è quello del break per la Kontaveit. Passa avanti 3-2 l’estone e subito dopo consolida salvando una palla per il controbreak immediato della Suarez. Ne cancella altre due nel settimo game e si approda sul 5-3 per la Kontaveit. Nell’economia del parziale è il break a fare la differenza. Così in 42 minuti Anett Kontaveit, porta a casa il primo set. L’estone per quanto abbia commesso tantissimi gratuiti ha piazzato vincenti su vincenti, mentre Carla Suarez Navarro perennemente in difesa non è stata capace di comandare le operazioni e destabilizzare l’avversaria.

SECONDO SET – Il copione non cambia nel secondo set. La partita rischia ben presto di sfuggire di mano a Carla Suarez Navarro che dopo 4 giochi è sotto 3-1 (con break estone centrato nel terzo game) e con uno score di vincenti che pende macroscopicamente dalla parte di Anett Kontaveit: 29 a 5. I break di vantaggio dell’estone diventano due nel quinto gioco: 4-1 e servizio per Anett Kontaveit che però ha un passaggio a vuoto. Si distrae e con un doppio fallo riconsegna uno dei due break. Carla Suarez Navarro per il momento è salva, ma deve sempre rincorrere. Anett Kontaveit è in rottura prolungata e Carla Suarez Navarro, che ha innalzato i ritmi, infila 4 giochi consecutivi: dall’1-4 a 5-4. Le parti in campo si sono invertite: è l’iberica a cercare gli angoli e trovare i vincenti. I game consecutivi di marchio spagnolo diventano 5. Carla Suarez Navarro, che era stata a un passo dall’eliminazione, restituisce il 6-4 e rimanda tutto al terzo set.

TERZO SET – Scambio di regali in partenza: una palla break spreca la Kontaveit nel primo gioco, una la Suarez nel secondo. Le occasioni più ghiotte le ha la spagnola nel quarto game, due opportunità consecutive per il 3-1 e servizio, ma l’estone non sbaglia e le polverizza piazzando ottimamente la prima. Si procede così in perfetto equilibrio sul 2-2. Equilibrio che si spezza nel nono gioco, sul 4-4 e servizio per Carla Suarez Navarro, le due hanno dato vita a una vera e propria battaglia di 10 minuti. Un dritto fulminante porta Anett Kontaveit al break che vale il 5-4 e servizio per i quarti di finale. La spagnola disputa il migliore turno di risposta della partita: controbreak e 5-5. “Carlita” disegna il campo e passa avanti 6-5. Senza contraccolpi psicologici per tutte le occasioni mancate, Anett Kontaveit va a servire per rimanere nel torneo e impatta sul 6-6. Il secondo tentativo di servire per andare avanti a Melbourne è fatale alla Kontaveit. Tradita dalla tensione e con Carla Suarez Navarro concentratissima dall’altra parte del campo, cede al terzo match point.

Risultati:

C. Suarez Navarro b [32] A. Kontaveit 4-6 6-4 8-6

[2] C. Wozniacki b [19] M. Rybarikova 6-3 6-0

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Anir Anera - 3 anni fa

    Di questo torneo o resti sveglio tutta la notte o non riesci a vedere nessuna partita. Euro sport non buono per gli appassionati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy