Australian Open, qualificazioni donne: Sara Errani manca l’accesso in tabellone principale

Sara Errani rimedia una netta sconfitta nel turno decisivo delle qualificazioni per gli Australian Open. L’azzurra ha raccolto 5 giochi nel match che l’ha opposta a Luksika Kumkhum, tennista thailandese numero 123 Wta. Una avversaria tutt’altro che irresistibile.

di Monica Tola

Una scarica Sara Errani, che ha sistematicamente prestato il fianco alle risposte vincenti di Luksika Kumkhum, manca l’accesso al tabellone principale degli Australian Open. Grande assente il servizio della tennista azzurra, che ha spesso avuto la peggio anche negli scambi prolungati.

Brutto primo set per Sara Errani che ha ceduto il servizio per quattro volte consecutive, nel quarto, sesto, ottavo e decimo gioco. Non che Luksika Kumkhum abbia fatto grandi cose nei propri turni in battuta, dato che ha concesso tre break. Scenario prevedibile, viste le caratteristiche delle due tenniste. A fare la differenza sono stati i vincenti: 19 quelli della thailandese sui 7 di Sara. La tennista azzurra è stata sistematicamente aggredita dalle risposte della Kumkhum, che ha spesso avuto la meglio anche negli scambi prolungati. In 44 minuti il parziale è nelle mani della numero 123 Wta. Le cose non cambiano nel secondo set: la tennista azzurra raccoglie le briciole al servizio e con il 33% dei punti portati a casa sia con la prima che con la seconda, in un attimo è già sotto 4-1 con break di svantaggio. La Kumkhum continua a piazzare vincenti e nel sesto gioco strappa un altro turno di battuta a Sara Errani che è un passo dall’eliminazione: 6-4 5-1 e servizio per la thailandese. Luksika Kumkhum chiude al quarto match point. Per Sara Errani una prestazione da dimenticare contro una giocatrice tutt’altro che irresistibile.

Risultato:

[11] L. Kumkhum b [20] S. Errani 6-4 6-1

25 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luisa Martelossi - 3 anni fa

    E dai Sara , non importa vamos grintosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Enrico Carrossino - 3 anni fa

    la errani è finita. Del resto credo abbia già fatto ben oltre le sue potenzialità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Felix Fox - 3 anni fa

    È arrivata alla fine.magari come doppista può fare ancora qualcosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Rocco Lombardi - 3 anni fa

    Evvaaaai la schifo troppo !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Adamo Musacchio - 3 anni fa

    Oramai e’ alla frutta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Francesco Misuraca - 3 anni fa

    Non la tollero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Davide Negretto - 3 anni fa

    Tutti a parlarne male.. ma scommetto che qualche anno fa quando vinceva tornei tutti la esaltavate.. è stata top 5, ha vinto slam in doppio e vari tornei in singolo, e pure una finale al Roland Garros.. l’avrei voluta io una carriera così!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Umberto Hvalic - 3 anni fa

      mai piaciuta, neanche quando era top five, mi piace il tennis

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Mattia Cintia - 3 anni fa

    La tennista più scarsa, ingloriosa e brutta da vedere che abbia mai raggiunto la top 5. Era dopata come un cavallo, non mi dispiace sicuramente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Cristina Piano - 3 anni fa

    La domanda è come abbia potuto raggiungere dei traguardi prima…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Umberto Festa - 3 anni fa

    VAI A FARE ….LA CALZA !!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Alessandro Panella - 3 anni fa

    Serve cura di tortellini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Enrico Sebastiano - 3 anni fa

    Finito un ciclo la vedo dura per riaprirne un altro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Flavio Castignani - 3 anni fa

    Se la Giorgi e’ la numero 1 italiana…..siamo messi davvero male

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Gianluca Santarelli - 3 anni fa

    Poraccia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Diego Olivieri - 3 anni fa

    Gioca ancora???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Romeo Chierici - 3 anni fa

    Non abbiamo la giusta mentalità di insegnamento ( N. Bollettieri )

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Giuseppe Pulici - 3 anni fa

    Basta. Insegna tennis ai ragazzini. Ormai va così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Brunella Tamagna - 3 anni fa

    Peccato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Cenghiaro Piergiorgio - 3 anni fa

    Forse è ora di smettere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Marco Marco - 3 anni fa

    Strano…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Monteguti Massimo - 3 anni fa

    A lavorare a lavorareeee

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Umberto Hvalic - 3 anni fa

    non tutti i tortellini riescono con il buco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Michele Monfasani - 3 anni fa

      E diventano cappelletti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Emilia Grossi - 3 anni fa

      Forse voleva dimostrare che anche senza tortellini sarebbe stata la stessa!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy