Novak Djokovic risponde alle critiche:”Una caccia alle streghe contro di me”

Novak Djokovic torna a parlare per difendersi dall’ondata di critiche che lo ha coinvolto e sulla gestione del suo calendario

di Alex Bisi, @AlexBillyBisi

Novak Djokovic è tornato ad allenarsi dopo la negatività al tampone relativo al Covid ed è tornato anche a parlare per difendersi dalle tante accuse e critiche ricevute dopo l’Adria Tour.

”Ultimamente ho ricevuto solo critiche spietate e maliziose,mi sembra una caccia alle streghe nei mie confronti. È giusto che chi sbaglia debba pagare, ma è allo stesso tempo interessante vedere come si muovono le persone quando la persona da incolpare è un nome importante.”

Djokovic si sta allenando sui campi in terra a Belgrado e fa sapere come intende gestire al momento il suo calendario.

”Ancora non so se giocherò gli UsOpen, il torneo di Cincinnati sarebbe in programma solo se giocassi a New York. Sicuramente non giocherò Washington mentre sono deciso a giocare a Parigi, Madrid e Roma. Penso che la scelta fatta per gestire la classifica sia corretta.”

Djokovic attualmente è primo in classifica, con  il metodo scelto da ATP per i punteggi, potrebbe aver buone possibilità di attaccare il record di Federer relativo al numero di settimane consecutive in testa alla classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy