Challenger USA e Messico, Sinner domina all’esordio. Bene anche Marcora e Lorenzi. Fuori Caruana

Challenger USA e Messico, Sinner domina all’esordio. Bene anche Marcora e Lorenzi. Fuori Caruana

Terminati i match di primo turno.

di Paolo Cerbai

Si completano i primi turni dei Challenger di Indian Wells e del Messico.

Negli Stati Uniti, esordio straripante di Jannik Sinner, che lascia un game solo al comunque modesto Verbeek.  6-0 6-1 il punteggio. Il padrone di casa Steve Johnson vince in 3 set contro Polmans per 6-1 3-6 6-2 mentre Giron batte Peniston per 6-2 7-6, ribaltando da 0-5 nel secondo set. Esce di scena Peter Gojowczyk, eliminato da Sarmiento dopo aver vinto il primo set. 4-6 6-3 6-2 il punteggio. Equilibrio nel match tra Barrere e Mischa Zverev, con il francese che la spunta per 6-3 3-6 7-5 mentre Brandon Nakashima domina su Sugita per 6-3 6-2. Roberto Marcora col brivido batte Arneodo, 4-6 6-1 7-6 (10-8 al tie break), dopo che l’italiano aveva servito per il match sul 5-4.

In Messico, Clezar batte Federico Coria 6-1 6-7 7-6. Peter Polansky domina su Evan King 6-2 6-3. Paolo Lorenzi fa suo il match con James Ward per 6-3 6-7 6-3, mentre Adrian Mannarino mantiene i pronostici e batte Bourchier 6-2 6-4. Andrew Harris batte Caruana per 6-3 6-1 mentre Kevin King supera Schnur per 6-4 6-7 7-5. Esce di scena Viktor Troicki, eliminato da Blanch per 7-6 4-6 6-3. In nottata, Vukic sorprende Feliciano Lopez e lo elimina per 6-3 3-6 6-3.

Quindi il bilancio degli italiani nella giornata di ieri è positivo, con Sinner e Marcora a Indian Wells e Lorenzi in Messico che avanzano al turno successivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy