Atp Budapest: Cecchinato batte Seppi e approda in finale

Atp Budapest: Cecchinato batte Seppi e approda in finale

Marco Cecchinato si è aggiudicato il derby italiano contro Andreas Seppi, imponendosi con il punteggio di 5-7 7-6 6-3. Ad attenderlo in finale ci sarà il vincente della sfida tra Aljaz Bedene e John Millman. Per il tennista palermitano si tratta del miglior risultato raggiunto in carriera.

di Federico Gasparella

La cronaca – In avvio di gara il confronto ha avuto un andamento bilanciato, scandito da lunghe ed intense fasi di palleggio. Cecchinato, a differenza del suo avversario, ha evidenziato però qualche difficoltà nella difesa dei propri turni di battuta, in quanto non ha trovato un adeguato sostegno dalla prima palla. Il tennista palermitano è comunque riuscito a non cedere il break e ad essere lui a portarsi in vantaggio per primo, al settimo game, quando ha costretto Seppi a consegnargli il break a seguito della realizzazione di una serie di azioni offensive concluse in modo vincente. Cecchinato tuttavia non ha saputo consolidare il vantaggio nel game seguente, finendo per consegnare a sua volta il contro break. In prossimità del tie break, sul 6-5 in favore di Seppi, il tennista nato a Palermo ha condotto un game di battuta disastroso, nel quale ha commesso diversi errori gratuiti, tra cui un doppio fallo, regalando due set point a Seppi. Quest’ultimo non si è lasciato sfuggire l’occasione e alla seconda opportunità utile ha fatto proprio il parziale per 7-5. Il giocatore siciliano ha inaugurato la seconda partita poco motivato sotto il profilo mentale, deluso certamente dal modo in cui ha disputato l’ultimo game del parziale precedente. Di conseguenza ha consegnato un break in apertura, per poi andare sotto 2-0. Ciò nonostante ha saputo reagire e ritornare competitivo già al terzo gioco, quando ha recuperato il break di svantaggio. Le fasi successive si sono caratterizzate per i continui capovolgimenti di fronte, dovuti ad improvvisi cali di tensione evidenziati da entrambi. Ma i due tennisti sono sempre stati in grado di venire a capo dei propri turni di servizio fino alla conclusione del set e di non cedere il break. Si è dunque tutto deciso al tie break: Seppi ha iniziato meglio, approfittando di qualche esitazione di Cecchinato al servizio, quindi ha raggiunto il punteggio di 4-2. A quel punto, però, il siciliano ha avuto una reazione d’orgoglio incontenibile, in ragione della quale ha realizzato una serie di pregevoli giocate da fondo campo, vincendo cinque punti consecutivamente ed aggiudicandosi il set per 7-4. La sfida è proseguita sullo stesso tenore dei parziali precedenti. Nessuno dei due giocatori è stato in grado di prendere il sopravvento sull’altro. Dunque, soprattutto nelle fasi iniziali, ha regnato l’equilibrio. Cecchinato ha cercato di sfruttare ogni piccolo pertugio concesso da Seppi, al fine di tentare delle soluzioni vincenti, in particolare con il rovescio. Mentre Seppi ha impostato il proprio gioco nella costruzione di manovre più ragionate, finalizzate spesso ad indurre Cecchinato a commettere l’errore. Al sesto gioco c’è stata la svolta del match: Seppi inspiegabilmente è incorso in una serie di gravi errori alla battuta, che alla fine hanno permesso all’avversario di conquistare un break a zero. Il palermitano a quel punto ha acquisito la necessaria fiducia per conservare il vantaggio fino alla conclusione del confronto.

[LL] M.Cecchinato b. [8] A.Seppi 5-7 7-6(4) 6-3

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy