Atp Madrid: Edmund elimina Djokovic, avanzano Goffin e Anderson

Atp Madrid: Edmund elimina Djokovic, avanzano Goffin e Anderson

Il tennista britannico ha avuto ragione di Novak Djokovic, con il punteggio di 6-3 2-6 6-3. Dopo un avvio decisamente sottotono, il serbo ha iniziato ad esprimersi discretamente, tuttavia, proprio in occasione dei momenti fatidici del terzo parziale, ha permesso ad Edmund di avvantaggiarsi in modo determinante e di fare proprio l’incontro. Relativamente alle altre gare, David Goffin, Philipp Kohlschreiber, Pablo Cuevas e Kevin Anderson sono avanzati agli ottavi di finale.

di Federico Gasparella

La cronaca – Il tennista britannico ha avuto un eccellente impatto con la gara, nel quale ha preso in mano il comando delle operazioni in maniera incontrovertibile. Djokovic, invece, non si è dimostrato altrettanto brillante, esprimendosi in maniera poco incisiva e persistendo quindi in un atteggiamento troppo passivo. In merito al punteggio, Edmund ha raggiunto un break in apertura, ma non ha saputo consolidarlo nel game seguente, cedendo a suo volta il servizio. Al quinto game, tuttavia, il britannico ha trovato nuovamente l’allungo, guadagnandosi il secondo break della frazione. Sul 5-3 in proprio favore, Djokovic ancora una volta ha condotto un game di battuta disastroso, dove ha finito per consegnare il servizio a zero ed il parziale direttamente. Relativamente alla seconda partita, il serbo ha iniziato con maggiore disinvoltura. Lo si è potuto notare fin dai primi duelli da fondo campo, dove si è mostrato più robusto e propenso a tentare delle soluzioni offensive. Il suo avversario, di contro, ha iniziato a commettere qualche errore, non per colpa propria ma in virtù della maggiore competitività del suo avversario. Questi, relativamente al punteggio, ha raggiunto un break in apertura e poi di un altro, decisivo, al settimo gioco, che gli ha permesso di vincere il parziale per 6-2 e di mettere in pareggio la contesa. In merito alla terza partita, nelle fasi iniziale è trascorsa in maniera bilanciata, considerato il fatto che entrambi i contendenti si sono espressi con una buona intensità e senza commettere grandi sbavature. Anche al servizio si sono rivelati solidi nella stessa misura. Al quinto gioco, Edmund ha bruscamente interrotto questa fase di equilibrio, regalando tra palle break all’avversario, ma ha saputo uscirne fuori realizzando addirittura cinque punti di fila, di cui due, va detto, sono stati errori del serbo. Quest’ultimo, dopo aver visto sfumare la possibilità di avvantaggiarsi, a causa presumibilmente di un improvviso calo di tensione, all’ottavo gioco ha concesso un break fondamentale ad Edmund, il quale ha potuto chiudere la partita con il proprio servizio nel gioco successivo.

Le altre partite:

David Goffin si è imposto su Robin Haase con il punteggio di 7-5 6-3. Il tennista belga non ha incontrato ostacoli particolari in questa sfida, potendo contare su di una condizione atletica brillante, che gli ha permesso di condurre in modo favorevole gran parte dei duelli. L’olandese, invece, nonostante anche lui abbia disputato una buona prestazione, non è quasi mai parso in grado di capovolgere le sorti della gara. Anche Philipp Kohlschreiber si è aggiudicato l’accesso agli ottavi di finale, prevalendo su Roberto Bautista Agut, testa di serie numero undici del tabellone, per 6-3 4-6 7-5. E’ stata una partita lunga e combattuta, rimasta in bilico sino alle fasi finali. Il tennista tedesco, nel corso della terza frazione, dopo essere stato costretto ad inseguire l’avversario, avendogli concesso un break al quinto game, ha recuperato lo svantaggio e poi ha trovato l’allungo decisivo al dodicesimo gioco, sul 6-5 in suo favore e con Bautista al servizio. Nella sfida tra Mikhail Kukushkin e Kevin Anderson, invece, il sudafricano ha avuto la meglio, realizzando una bella rimonta. Il punteggio definitivo è stato di: 5-7 7-6(3) 6-2. In conclusione, Pablo Cuevas ha superato Albert Ramos Vinolas, per 6-1 6-7(2) 6-2.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alessandro Califano - 2 anni fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Massimo Mangiarotti - 2 anni fa

      Sei un vero sportivo. Sei il consulente finanziario di Nole. …per caso. ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Per non parlare delle scommesse perse…fanculo nole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Roberto Aurecchia - 2 anni fa

    Djokovic sta inguaiato alla grande..secondo me se si ritirasse dal tennis farebbe più bella figura così ricorderemo solo il grande djokovic..che con il gioco che ha oggi è lontana anni luce..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy