ATP Metz: Istomin e Almagro piegano Gasquet e Benneteau

ATP Metz: Istomin e Almagro piegano Gasquet e Benneteau

L’uzbeko e lo spagnolo hanno sconfitto i giocatori di casa in due match divertenti. Nel pomeriggio, ha vinto anche il qualificato Gojowczyck eliminando Gombos.

di Jacopo Crivellari, @JacoCrivellari

Continuano i match di primo turno del Moselle Open nella “Green city”, Metz, primo torneo indoor maschile della stagione insieme a quello di San Pietroburgo. Il torneo francese è dotato di un importante montepremi (€ 540.310) e anche per questo ha attirato diversi giocatori di primo ordine del circuito, come Carreno Busta (fresco di semifinale a Flushing), Goffin e Pouille.

GASQUET – ISTOMIN – Nel secondo pomeriggio sono scesi in campo il numero quattro del seeding Richard Gasquet e l’uzbeko Denis Istomin, in un match che almeno sulla carta vedeva il francese nettamente favorito, visti anche i precedenti (6-1 per lui). Nel primo set le gerarchie sono state rispettate, Istomin è riuscito a conquistare solo il gioco d’apertura perdendo il servizio per i restanti tre turni, consentendo quindi a Gasquet di passare in vantaggio in meno di mezz’ora. Allarmante, nella prima frazione, la miseria di punti raccolti con la seconda dal numero 82 del ranking (17%). Quando però l’incontro sembrava essere incanalato quasi definitivamente verso la terra francese, Istomin è entrato in partita, ha saldamente mantenuto i suoi turni di battuta ed ha infilato il break decisivo al settimo game della seconda frazione, riportando così il match in bilico. Tra la la sorpresa del pubblico del Centrale, si è quindi giocato il parziale decisivo. A quel punto, Istomin è sembrato totalmente rivitalizzato, non ha concesso praticamente nulla ed è stato cinico nel momento più importante del set. L’uzbeko ha infatti vinto solo cinque punti in ricezione, ma gli sono stati sufficienti per breakkare Gasquet nel terzo game, dopo che il francese aveva avuto ben cinque palle break nel gioco precedente. Istomin ha poi condotto senza troppi patemi, vincendo la partita grazie ad un turno di battuta mantenuto a regola d’arte sul 5-4, in cui ha tirato benissimo col rovescio lungolinea e la prima di servizio. Ribaltate quindi le previsioni iniziali, con il tennista di Tashkent che ha eliminato il giocatore di casa Gasquet e affronterà in secondo turno il lucky loser Maden.

ALMAGRO – BENNETEAU – Era sulla carta probabilmente la partita più interessante di giornata, e lo è stata effettivamente anche in campo. Gli head-to-head erano prima di oggi sul 3-2 per Benneteau, e visto il periodo piuttosto difficile di Almagro (non vinceva un match in un torneo di prima fascia da maggio) era lecito pronosticare una vittoria, seppur sofferta, del francese. Nel primo set la differenza tra i  due tennisti è stata davvero minima, con 43 punti conquistati dallo spagnolo e 40 dal francese, che tra l’altro nel settimo game ha dovuto annullare quattro palle break per trascinare il set al tie-break. Nel gioco decisivo, tuttavia, Almagro ha letteralmente dominato, con Benneteau che ha dovuto aspettare il quinto scambio per vincere il primo punto. Come la prima, anche la seconda frazione si è giocata all’insegna dell’equilibrio, in una lotta serrata che, in questo caso, ha visto break e contro break, nell’ordine del giocatore di casa e dello spagnolo, nel terzo e nel sesto game. La situazione è poi rimasta in bilico fino a quando al termine di un punto controverso, il nativo di Bourg-en-Bresse ha discusso piuttosto animatamente con il giudice di sedia. A quel punto Benneteau ha probabilmente perso la concentrazione concedendo, nel dodicesimo gioco, il break che gli è stato fatale. Almagro dovrà affrontare Goffin nel suo match di secondo turno.

Nel pomeriggio, sul campo numero uno, Gojowczyk ha battuto Gombos due set a uno in un’ora e trentacinque di gioco.

ATP Metz, primo turno:

[Q] P. Gojowczyk b. N. Gombos 3-6 7-6(4) 6-3

D. Istomin b. [6] R. Gasquet 1-6 6-4 6-4

N. Almagro b. J. Benneteau 7-6(3) 7-5

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Nicola Devotoh - 2 anni fa

    Non mi sorprenderei se in finale nella parte alta del tabellone ci andasse il ripescato De Schepper

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy