ATP San Pietroburgo/Metz: avanti Kohlschreiber, Seppi si arrende dopo un set

ATP San Pietroburgo/Metz: avanti Kohlschreiber, Seppi si arrende dopo un set

Il tedesco ha nettamente battuto in due set la wild card Tyurnev. Andreas, invece, dopo aver combattuto per un set, ha perso il secondo senza vincere neanche un game: non gli accadeva da agosto 2016.

di Jacopo Crivellari, @JacoCrivellari

Dopo l’entusiasmante parentesi di Coppa Davis, sono oggi ricominciati i tornei di singolare maschile con due ATP 250 indoor dotati di tabelloni molto interessanti. Si gioca a Metz, Francia, e a San Pietroburgo, in Russia, e già nella giornata odierna sono scesi in campo diversi italiani con risultati in realtà più negativi che positivi: sotto parleremo anche del match di Seppi. Ma andiamo con ordine.

Nel primo turno del torneo di San Pietroburgo, alle 16 è scesa in campo la Wild Card Evgeny Tyurnev contro la testa di serie numero cinque del torneo Kohlschreiber, che dopo l’eliminazione per mano di Federer ai sedicesimi degli US Open punta ad un buon risultato in Russia. Il classe ’97 non è certo stato un grande banco di prova per il tedesco, che comunque si è imposto senza difficoltà in due set letteralmente dominati. Dopo aver conquistato la prima frazione in ventiquattro minuti, il tennista di Augsburg ha immediatamente strappato il servizio a Tyurnev nel primo gioco del secondo; il russo è riuscito con orgoglio a trovare il contro-break, che è tuttavia risultato inutile ai fini del risultato in quanto Philipp ha breakkato altre due volte nel parziale. Per il tennista di casa è pesata clamorosamente la bassissima percentuale di punti vinti con la seconda (il 25%, scesa anche al 2% nel secondo set). Kohlschreiber nel secondo turno affronterà verosimilmente il vincente tra Fognini e Youzhny.

ATP S. Pietroburgo, primo turno:

P. Kohlschreiber b. E. Tyurnev 6-1 6-3

Oltre a Giannessi, anche Andreas Seppi è costretto a lasciare prematuramente la terra francese, sconfitto in una partita a senso unico dal giocatore di casa Gilles Simon, testa di serie numero otto del torneo. Dopo un primo set molto combattuto in cui il bolzanino era riuscito anche a breakkare Simon nel quinto gioco, salvo poi essere rimontato e superato, il secondo set ha visto un solo giocatore in campo. Seppi infatti nonostante la buona percentuale di prime in campo (73%) non ha mai fatto punto con la seconda di servizio e non è riuscito a vincere nemmeno un game nel parziale, e dopo aver perso il primo turno di battuta ha alzato bandiera bianca. L’italiano non perdeva un set per 6-0 da agosto 2016, quando a rifilargli un parziale così netto era stato nientemeno che Nadal al secondo turno degli US Open. Continua quindi il “periodo no” dell’ex numero uno azzurro.

ATP Metz, primo turno:

G. Simon b. A. Seppi 6-3 6-0

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy