Auger-Aliassime fiducioso: “Il mio stato di forma di inizio anno mi aiuterà alla ripresa della stagione”

Il tennista canadese, raccontando le sue giornate di quarantena, resta dubbioso sulla ripresa dell’attività agonistica, ma continua a lavorare per farsi trovare pronto.

di Sebastiano De Caro, @seba_de_caro

Auger-Aliassime, astro nascente del tennis mondiale e già n. 20 del ranking, racconta le sue sensazioni da quarantena ai microfoni di We Love Tennis France, ammettendo la difficoltà di trovarsi in una situazione mai vissuta prima e restando comunque fiducioso sul suo stato di forma e di competitività in caso di ripresa dell’attività agonistica.

La convinzione del 19enne canadese è che presto possa arrivare l’annuncio della proroga della sospensione della stagione, con un concreto rischio di annullamento della stessa: “Sicuramente ci sono tanti interrogativi e incertezze in merito. Tuttavia, ho un piano di allenamento in atto e lo seguo. Sto cercando di conservare e migliorare tutto ciò che ha funzionato nei primi mesi, perciò non ho bisogno di ulteriori motivazioni. La cosa più difficile ora è guardare il calendario e accorgersi che tanti tornei sono stati annullati, ma sono giovane e avrò tempo di riprendermi da questa situazione di stop forzato“.

Il tennista di Montreal ha disputato ben due finali (entrambe perse) nel mese di febbraio e si è messo in mostra come uno dei giocatori più in forma di inizio 2020. Sulla scia dell’ottima condizione psico-fisica fatta registrare in quella fase di stagione, il talento nordamericano è convinto di proseguire la sua ascesa anche dopo un’eventuale restart del circuito: “Aver giocato bene prima di questa pausa mi dà fiducia per il futuro. Ecco perché continuo a mantenermi in forma. Penso che sarò in grado di continuare su questo slancio, essendo competitivo e provando a giocare finali per riuscire a vincere il mio primo titolo. Non ho dubbi sul fatto che quando tornerò, avrò ancora possibilità di fare bene“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy