Circus Preview: A Chengdu Thiem padrone del seeding, a Shenzhen ecco Giannessi e Lorenzi per l’Italia

Circus Preview: A Chengdu Thiem padrone del seeding, a Shenzhen ecco Giannessi e Lorenzi per l’Italia

Il circuito Atp si sposta in Asia, dove a partire dalla prossima settimana prenderanno il via i tornei di Chengdu e Shenzhen. In entrambi i tabelloni sono presenti molti giocatori della NextGen, mentre per l’Italia ci saranno solo Alessandro Giannessi e Paolo Lorenzi, impegnati nel 250 di Shenzhen.

di Lino Di Bonito
Thiem

Archiviata la pratica Laver Cup, i tennisti ATP fanno tappa in Asia, dove a partire da domani inizierà una lunga tournée che terminerà con il Master 1000 di Shanghai. In programma ci sono già due tornei: quello di Chengdu e Shenzen con molti giovani interessanti da scoprire, ma anche con alcune vecchie guardie che non cederanno facilmente il posto a questi tennisti emergenti.

CHENGDU – Nella seconda edizione del Chengdu Open è Dominic Thiem, numero 7 del mondo, a guidare il seeding. L’austriaco cercherà in Cina il nono sigillo in carriera, il secondo di questa stagione, ma la strada verso il titolo non sarà facile, dato che a dargli filo da torcere ci sarà anche il campione dell’edizione del 2016: Karen Kachanov, che proprio qui ha conquistato il suo primo, e finora, unico titolo. Oltre a questi campioni affermati da tempo, ci saranno anche alcuni giovani interessanti: come il vincitore degli US Open junior Yibing Wu, il quale ha usufruito di una wildcard per entrare in tabellone, ma anche Mikael Ymer, fratello minore di Elias, anche egli è entrato nel tabellone grazie ad un invito da parte dell’organizzazione. Sulla carta si prospetta un torneo molto interessante ed affascinante, il tennista austriaco è avvisato: se vorrà centrare il titolo dovrà dare veramente il massimo per imporsi su questi giovani talenti.

SHENZHEN – Nell’altro torneo che si disputa sempre in Cina, a Shenzhen, è Alexander Zverev, numero 4 del mondo, ad essere il padrone del seeding. Il tedesco, di ritorno dalla trasferta della Laver Cup a Praga, fa tappa nella città cinese dove rimane il favorito indiscusso per la conquista del titolo. Tabellone alla mano il teutonico, cresciuto tantissimo in questa stagione, non dovrebbe avere grossi problemi ad imporsi, l’unico ostacolo sarebbe la testa di serie numero 2: David Goffin, che però incontrerebbe solo in un’ipotetica finale. Gli altri tennisti in tabellone non rappresentano avversari impossibili per il 20enne di Amburgo, il quale è a caccia del suo sesto titolo in stagione, considerando che fino ad un anno fa aveva appena conquistato il primo a San Pietroburgo. Gli organizzatori del torneo hanno assegnato le wildcard ed anziché riservarle tutte per i giocatori di casa solo una è stata assegnata ad un tennista cinese, Ze Zhang, le restanti due sono andate al giovane spagnolo Nicola Kuhn ed al 19enne australiano, ma di origini giapponese, Akira Santillan. Per l’Italia invece scenderanno in campo Alessandro Giannessi, opposto al francese Chardy, e Paolo Lorenzi, il quale dopo un bye al primo turno affronterà il vincente di Dutra Silva-Zhang al secondo.

I TABELLONI – 

SHENZHEN OPEN:

shenzhen-1

CHENGDU OPEN:

chengdu-1

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Nicola Devotoh - 2 anni fa

    Giannessi forse era meglio giocasse ancora qualche challenger sul lento per risalire la classifica visto anche il calo di condizione che sta accusando. Lorenzi sta facendo bene e lo farà ancora

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy