David Ferrer sarà il nuovo coach di Alexander Zverev

Le strade di David Ferrer e Alexander Zverev si stanno per ricongiungere. Lo spagnolo “in prova” per diventare il nuovo coach di Sasha

di Diletta Barilla

David Ferrer e Alexander Zverev sembrano legati da uno strano destino. Lo spagnolo, che aveva chiuso la carriera proprio in un match contro Sasha, adesso potrebbe diventare il nuovo allenatore del tedesco.

Il condizionale si dovrà usare per una quindicina di giorni ancora, il periodo che i due hanno scelto come “prova“. Due settimane per conoscersi e per capire quale tipo di progetto tecnico potrebbe legarli. Poi sarà il momento delle decisioni: dento o fuori senza possibilità di ulteriori ripensamenti.

ATP, Tennis Herren CUP BRISBANE DAY 3, Alexander Zverev of Germany in action in his match against Stefanos Tsitsipas of Greece during day 3 of the ATP Cup tennis tournament at Pat Rafter Arena in Brisbane, Sunday, January 5, 2020. ACHTUNG: NUR REDAKTIONELLE NUTZUNG, KEINE ARCHIVIERUNG UND KEINE BUCHNUTZUNG BRISBANE QLD AUSTRALIA PUBLICATIONxINxGERxSUIxAUTxONLY Copyright: xALBERTxPEREZx 20200105001440415686

Al momento il coach di Saha è il padre Alexander ma il tennista classe 1997 ha davvero intenzione di migliorare il suo gioco per arrivare alla definitiva consacrazione mettendosi alle spalle – una volta per tutte – gli alti e bassi che ne hanno condizionato la carriera.

David Ferrer sarebbe il secondo allenatore spagnolo scelto da Zverev che, nel 2017, ha già lavorato insieme a Juan Carlos Ferrero. Ma nella lista dei coach del numero 7 della classifica ATP ci sono anche Ivan Lendl e Boris Becker, da sempre suo fidato consigliere.

Il connubio iberico-tedesco dovrebbe iniziare il prossimo settembre, quando il circuito del tennis professionistico farà tappa in Europa. Kizbuthel, Madrid, Roma e Parigi, questi gli appuntamenti in programma in rigoroso ordine cronologico. E, a proposito del Master 1000 iberico, David Ferrer era stato contattato per ricoprire il ruolo di direttore del torneo. Offerta però declinata e rispedita al mittente.

Per Alexander Zverev si tratterebbe anche di una sorta di colpo d’immagine. Nessuno meglio dello spagnolo potrebbe aiutarlo a ricostruire la sua dopo gli attacchi di Nick Kyrgios e tutte le controversie legate all’Adria Tour e ai nuovi contagi di covid-19. Il tedesco, è giusto ricordarlo, è risultato comunque negativo al test per il nuovo Coronavirus.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy