Luca Vanni e l’impresa sfiorata

Luca Vanni e l’impresa sfiorata

Il 33enne toscano è andato vicinissimo ad estromettere la testa di serie numero 23 dagli Australian Open, perdendo solo al quinto set.

di Jonathan Zucchetti, @J_Zucchetti

6-7(5) 2-6 6-3 7-5 6-4, questo il punteggio con cui Pablo Carreno Busta, numero 23 del seeding agli Australian Open, elimina Luca Vanni al primo torneo australiano, dopo che il toscano era riuscito a superare il tabellone di qualificazioni.

“Era la seconda volta che giocavo un match al quinto set”, dice l’azzurro, “L’altra volta era successo all’ultimo turno di qualificazioni a Wimbledon, e avevo perso avendo avuto anche un match point a favore. Ho perso per dei dettagli, per delle mie mancanze: lui 170 punti e io 161, differenze davvero minime. Dal terzo set ha servito davvero benissimo, non tanto per velocità ma soprattutto per gli angoli che riusciva a trovare”, continua Vanni.

Il numero 163 del mondo conclude commentando la propria situazione fisica: “Da aprile gioco con il Voltaren sul ginocchio, per cui la preoccupazione c’è sempre. Tornato dall’Australia cercherò una soluzione definitiva, anche con un intervento se necessario. Al momento riesco a conviverci e a giocare, ma penso che se riuscissi a risolverlo potrei giocare altri 5 o 6 anni”, conclude.

Fonte: Federtennis.it

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Rosario Occhipinti - 7 mesi fa

    Purtroppo gli Slam sono spietati…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy