Rafael Nadal sugli organizzatori del torneo: “Non possiamo creare polemica per ogni cosa”

Rafael Nadal sugli organizzatori del torneo: “Non possiamo creare polemica per ogni cosa”

Rafael Nadal tenta di smorzare le polemiche sull’organizzazione di Wimbledon: “Non possiamo contestare tutte le decisioni che vengono prese”.

di Andrea Lombardo

Dopo la vittoria agli ottavi di finale a Wimbledon contro Joao Sousa, a Rafael Nadal è stata posta una domanda circa il programma di gioco del giorno, che ha visto Ash Barty, numero uno del mondo, sul campo 2: “Non possiamo discutere su ogni decisione presa dagli organizzatori del torneo. La mia sensazione è che attualmente nel mondo del tennis sono superiore ad Ashleigh Barty, anche se lei è la numero uno del mondo, ha vinto il Roland Garros e sta giocando un tennis incredibile. Non possiamo creare polemiche tutti i giorni sulle decisioni che vengono prese”.

All’iberico è stato chiesto se lui, così come gli altri Big, cerchi di dare un messaggio ai più giovani e alle generazioni future: “Onestamente credo che noi top player non cerchiamo di dare un messaggio a nessuno, semplicemente ci dedichiamo e passiamo alle nostre carriere e cerchiamo di dare il meglio.
Non penso a dare un messaggio alle nuove generazioni, so che sono forti e che un giorno saranno davanti a noi perché giocheranno meglio o perché ci saremo già ritirati. Non siamo più bambini, però quello che abbiamo ottenuto negli ultimi quindici anni è qualcosa di speciale e difficile da ripetere. Poche volte rivedremo tre giocatori dividersi così tanti titoli nella stessa era”.

Dopo la semifinale raggiunta nel 2018, una giornalista ha domandato a Rafael Nadal di confrontare le emozioni dello scorso anno con quelle di questa stagione, iniziata male a causa dei problemi fisici: “È difficile per me ricordare come mi sentivo un anno fa. Non mi sono mai piaciuti i paragoni, qui ogni anno è diverso quindi è inutile fare paragoni con gli anni precedenti. So che sono ai quarti di finale e che ho giocato delle buone partite, questo mi dà fiducia, però so anche che ora inizia la parte più difficile del torneo. Contro Querrey sarà complicato e spero di essere pronto.”

Per quanto riguarda il suo tempo libero, la vita di Nadal ruota attorno allo sport: “Guardo qualche partita, sia maschile che femminile, per essere sempre informato. Ieri ho guardato la finale dei mondiali di calcio femminile. Ho seguito anche il golf e sono contento per John Ram, lo spagnolo che ha vinto il torneo.
Seguo anche serie tv, film e mi informo sulle notizie di tutto il mondo, cercando di allontanarmi anche dal mondo dello sport quando possibile, sebbene io lo ami”.

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Cmq le interviste ai tennisti sono decisamente più interessanti di quelle fatte ai calciatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Antonino Agostini - 3 mesi fa

    E allora, molto semplicemente, smettiamo di farle le polemiche..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Flavia Strambecchi - 3 mesi fa

    Perché, è giusto giocarle sempre sulla stessa superficie?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Claudio Targa - 3 mesi fa

    Sei tu che crei polemica per ogni cosa..tipo voler giocare le finals su terra

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy