Sinner vola nel main draw a Lione

Sinner vola nel main draw a Lione

Il giovane azzurro supera le qualificazioni in quel di Lione ed approda nel main draw, il terzo in carriera a livello Atp.

di Antonio Sepe

Prosegue il magic moment di Jannik Sinner, che continua a sbaragliare la concorrenza e ad imporsi a suon di grandi prestazioni, sia dal punto di vista tennistico che della personalità. Impegnato nelle qualificazioni dell’Open Parc Auvergne Rhône-Alpes Lyon, torneo che si disputa a Lione e che ha dato al giovane azzurro la possibilità di beneficiare di una delle wild card a disposizione, Sinner ha esordito con una vittoria, battendo ieri in tre set il francese Hoang, e quest’oggi si è ripetuto, sempre contro un giocatore transalpino, Tristan Lamasine, prevalendo in due set e staccando il pass per il tabellone principale.

L’altoatesino aveva già affrontato – e battuto – l’avversario odierno nel Challenger di Bergamo, anche se le condizioni erano assai diverse, a partire dalla superficie, ma non ha avuto problemi a concedere il bis uscendo vincitore dall’incontro dopo un’ora e diciotto minuti di gioco.

Jannik Sinner agli Internazionali d’Italia
Jannik Sinner agli Internazionali d’Italia

Primo set piuttosto equilibrato dove, nonostante Sinner avesse un break di vantaggio sin dall’inizio, si è risolto solamente nelle fasi finali dato che il francese è riuscito a piazzare il controbreak nell’ottavo gioco. Nessun problema per Jannik, che sul 4 pari gli ha strappato la battuta e si è incamminato verso la chiusura, giunta senza patemi e con il punteggio di 6-4. Decisamente più agevole il secondo parziale, dove l’azzurro ha concesso appena due punti in quattro turni di servizio, mentre in risposta si è comportato davvero bene, riuscendo a mettere a segno ben due break e assicurandosi dunque il set per 6 giochi a 3 e, di conseguenza, il match.

Dopo Budapest e Roma, il terzo main draw a livello Atp che vedrà Sinner ai nastri di partenza sarà proprio Lione, dove Jannik affronterà all’esordio uno tra Gasquet, Fritz, Kukushkin e Tomic.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Andrea Varriano - 3 mesi fa

    Ragazzo serio e con talento, gli auguro.il.meglio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Rosanna Facchinelli - 3 mesi fa

    Bravo bravo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bravo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy