Petra Martic: “Meno male che si riprende a giocare, speriamo vada tutto bene”

Petra Martic: “Meno male che si riprende a giocare, speriamo vada tutto bene”

La tennista croata Petra Martic conferma la sua presenza agli Us Open

di Redazione Tennis Circus

Il Ladies Open di Palermo è il primo torneo WTA che si disputa ufficialmente dopo cinque mesi di sosta forzata. La numero uno del seeding è Petra Martic che ha approfittato dei forfait di Simona Halep e Johanna Konta. Durante un’intervista al “Telegraph” la croata ha commentato la situazione: “Il pubblico sugli spalti è fondamentale, soprattutto in questo momento. Quando ho saputo che il circuito sarebbe ripartito a porte chiuse mi è subito sembrato strano. Ovviamente in alcune circostanze ti capita di giocare su campi molto piccoli dove non c’è pubblico, ma è sempre piacevole sentire la presenza della gente ad assistere alla partita o presente nel circolo“.

Il raccattapalle ha un ruolo un po’ più limitato rispetto a prima, il pubblico sugli spalti è stato ridimensionato e in molti casi si giocherà a porte chiuse, vietato genere di contatto in campo e fuori. La n. 15 del mondo approva i cambiamenti: “Alcune regole sono cambiate ed è normale che sia così. Dobbiamo considerare la situazione generale e renderci conto di quanto siamo fortunate a poter ricominciare. Quei piccoli dettagli non sono fondamentali”. Il calendario Wta, dopo Palermo, prevede i tornei di Praga e Lexington, in Kentucky, prima di sostare per tre settimane a Flushing Meadows con il “Western&Southern Open” di Cincinnati gli Us Open. La 29enne croata rivela il suo programma: ” Vado a giocare a Praga e poi partirò per gli USA per giocare solo gli Us Open, speriamo vada tutto per il meglio” ha concluso Petra Martic.

Nicola Devoto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy