Wta Finals: Svitolina piega Halep in due set e si qualifica per le semifinali

Wta Finals: Svitolina piega Halep in due set e si qualifica per le semifinali

Nel contesto del gruppo viola Elina Svitolina ha avuto la meglio in due set su Simona Halep. Con questo risultato la tennista di Odessa si è guadagnata l’accesso alle semifinali della prestigiosa competizione.

di Federico Gasparella

WTA  FINALS  SHENZHEN

GRUPPO VIOLA

La cronaca – Le fasi preliminari della sfida si sono caratterizzate per la difficoltà della tennista romena a trovare il ritmo partita e ad incidere in modo significativo con il servizio. La giocatrice di Odessa di contro è uscita dai blocchi con maggiore brillantezza ed ha potuto approfittare dell’opacità dell’avversaria per portarsi rapidamente sul punteggio di 3-0. In seguito, la Halep ha comunque rimediato alle esitazioni evidenziate in avvio di gara. In particolare si è dimostrata più attenta a non concedere troppo campo alla Svitolina nel corso degli scambi e ad esibire delle manovre precise e dagli esiti favorevoli. In questa maniera ha potuto colmare il distacco e  riprendere l’ucraina sul 3-3. Ma nelle fasi successive è tornata ad arrancare all’interno dei turni di servizio, in quanto è risultato poco consistente nell’esecuzione della battuta, trovandosi costretta a gestire in molte circostanze delle situazioni complesse, scaturite dal fatto che la sua avversaria nella maggior parte dei casi ha potuto caricare le risposte e prendere l’iniziativa nei palleggi. Questa condizione al dodicesimo gioco, in prossimità del tie break, si è rivelata irrimediabile: la Halep ha concesso tre palle break, la prima delle quali le è costato il parziale. In avvio di secondo set ha cercato di porre in essere una reazione, che l’ha condotta ad allungare di un break al terzo gioco, ma non è stata in grado di consolidare il vantaggio, cedendo a sua volta la battuta, in virtù dei soliti problemi evidenziati nel corso della frazione inaugurale alla battuta. La partita è proseguita in maniera propizia alla giocatrice di Odessa, che, oltre a continuare ad esibire una notevole dimestichezza nella gestione dei propri turni di servizio, ha insidiato assai di frequente l’avversaria di risposta. All’ottavo gioco si è quindi procurata tre palle break, conseguendo il vantaggio alla prima opportunità. Sullo score di 5-3 infine ha potuto servire per il match ed ha ottenuto la vittoria definitiva dopo aver annullato due delicate occasioni per il contro break.

 E.Svitolina b. S.Halep 7-5 6-3

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy