Wta Miami: Errani e Pennetta si fermano agli ottavi di finale

Wta Miami: Errani e Pennetta si fermano agli ottavi di finale

di Giulia Micheli, @GiuliaXxXXXX

Sabine Lisicki (Germany) d. Sara Errani (Italy) 6-1 6-2
Sara Errani, dopo la bella vittoria ai danni di Garbine Muguruza, non è riuscita a ripetersi contro Sabine Lisicki. La romagnola nulla ha potuto contro una Sabine Lisicki in grande fiducia, che in 57 minuti di gioco si è imposta per 6-1 6-2. Un altro grande risultato per la tedesca, capace già di raggiungere le semifinali ad Indian Wells. Sara non riesce dunque a vendicare la disfatta di due settimane fa, uscendo sconfitta nel quarto dei 5 precedenti disputati con la tennista di Troisdorf.
SARA-ERRANI1
Nel primo set l’azzurra deve ricoprire il compito della spettatrice, con la tedesca che rimanda dall’altra parte della rete non solo missili, ma anche qualche pregevole palla corta. Una Lisicki al limite della perfezione, concede all’azzurra solo 6 punti in 5 games. La Errani riesce ad evitare il bagel, tenendo la battuta nel sesto gioco del match. La testa di serie n.27 però non si distrae, continua a mantenere la stessa intensità di gioco, ipotecando il parziale con il servizio a disposizione, e conquistando il break in avvio di secondo.
Sara riesce a sbloccare il risultato ottenendo l’immediato contro break, che purtroppo però si rivela inutile , visto che l’azzurra non sfrutta una palla per il 2-1 cedendo nuovamente la battuta, dopo aver commesso 2 doppi falli, figli della pressione da parte della sua avversaria. L’italiana tenta in tutti i modi di restare aggrappata al match, provando persino il serve and volley e  mettendo i successivi games sulla lotta. Il break ottenuto sul punteggio di 4-1 si rivela privo di valore, dato che la Lisicki al terzo match point utile, archivia la pratica con un ace all’incrocio delle righe. Sarà dunque Sabine Lisicki a sfidare nei quarti di finale Serena Williams, che vorrà sicuramente vendicarsi della sconfitta subita a Wimbledon nel 2013.

S.Halep d. F.Pennetta 63 75
635622907645790255-AP217696513478
Niente da fare per Flavia Pennetta, che si arrende in 2 set a Simona Halep, contro cui non aveva mai perso in carriera. Sfuma dunque la possibilità di raggiungere i quarti del Wta Premieri di Miami, e soprattuto la chance di riportarsi al n.24 della classifica. Nonostante tutto però Flavia ha giocato un ottimo match, contro una Simona Halep, davvero cinica nei momenti importanti.
Nel primo set, Flavia sull’1 pari non sfrutta la palla break a sua disposizione, permettendo alla rumena di impattare sul 2-1. L’equilibrio si infrange nel sesto gioco, quando l’italiana in svantaggio per 3-2, è costretta a fronteggiare 2 palle break. Alla seconda occasione la Halep, con uno schiaffo al volo, mette a segno il break, portandosi sul 4-2. Sul 5-3, la romena era chiamata a servire per il set, l’azzurra si portava sul 30 pari, ma nulla poteva nei due punti successivi,  con la tennista di Costanza che si aggiudica lo scambio prolungato che decide la prima frazione.
Nel secondo set la brindisina si porta prima sul 2-0, poi sul 3-1, ma in entrambe lo occasioni perdeva il break di vantaggio. L’azzurra avanti per 5-2, sul 5-3 era chiamata a servire per conquistare la seconda frazione. Flavia annulla una palla break con un fantastico vincente di rovescio, prima di lamentarsi con il giudice di sedia a causa del comportamento scorretto dei tifosi rumeni, che non le permettevano di servire nel migliore dei modi. Sulla seconda palla break, la Pennetta  sbagliava un comodo dritto, con Simona che conquistava 3 giochi di fila, impattando sul 5 pari. 
Simona-Halep-2015_3249626
Anche i due giochi successivi sono appannaggio della tennista di Costanza, che strappa la battuta a 0 ad una Pennetta ormai scoraggiata, chiudendo al primo match point utile, con un fantastico rovescio incrociato. Per Flavia c’è il rammarico di non aver sfruttato l’ampio vantaggio nel secondo parziale, che avrebbe potuto mettere in discussione l’intero incontro. La romena chiude il match con 12 vincenti e 34 errori, qualificandosi per i quarti di finale, dove troverà Sloane Stephens. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy