Kevin Anderson ancora sfortunato: nuova operazione al ginocchio

Il tennista sudafricano dovrà affrontare un nuovo periodo di riabilitazione lontano dai campi. L’annuncio dell’operazione ieri su Instagram, testo in fondo all’articolo.

di Christian Cavagna

Piove sempre sul bagnato. Non so se in Sud Africa abbiano un modo di dire simile al nostro, in tal caso sarebbe sicuramente un pensiero costante nella testa di Kevin Anderson, costretto per l’ennesima volta a salutare i campi da gioco per infortunio.

Stiamo parlando senza dubbio di uno dei giocatori più sfortunati del circuito, un giocatore di altissimo livello (in tutti i sensi dati i suoi 203 cm di altezza) che ha dimostrato spesso il suo grande valore; un campione che però, una volta raggiunto il suo apice, non è più riuscito ad esprimersi al meglio con costanza a causa di continui problemi fisici. Dal 2016, infatti, Kevin è costretto ad affrontare numerosi infortuni, gravi e meno gravi, in diverse zone del corpo: caviglia (con annessa operazione), ginocchio sinistro, spalla destra, inguine, anca, coscia sinistra. Lo scorso anno prima il gomito e poi il ginocchio destro, che lo costringe definitivamente a chiudere in anticipo la stagione in modo da concedersi del tempo per recuperare. E in effetti il 2020 comincia bene, con una buona partecipazione all’ATP Cup (due vittorie e la sconfitta in due tie-break contro Djokovic) e un’importante iniezione di fiducia. Ma non dura molto: già agli Australian Open non è al top ed esce al secondo turno, e da qui probabilmente cominciano a tornare i fantasmi del recente passato, torna il malessere fisico, tornano i soliti fastidi, i soliti problemi e deve ritirarsi dai tornei.

La sfortuna non lo abbandona, e proprio ieri con un post su Instagram il tennista di Johannesburg ha fatto sapere di essersi dovuto nuovamente sottoporre ad un intervento al ginocchio. Si dimostra combattivo, non perde le speranze, vuole tornare in forma e tentare la risalita in classifica. Adesso è fuori dalla top 100 e desidera solo riprendersi il posto che merita. Non sarà facile la lotta per l’ex numero 5 al mondo, che non specifica la durata dei tempi di recupero e si prepara ad un lungo periodo di duro lavoro. Noi gli facciamo un grande in bocca al lupo e gli auguriamo un buon rientro già per la stagione su erba. Ci vediamo in campo Kevin!

Questo il testo del suo post su Instagram:

Attorno alla metà dello scorso mese di dicembre, durante la preparazione nella off-season, mi sono infortunato al ginocchio destro. Ho cercato di resistere allenandomi e giocando comunque, ma non è migliorato. La diagnostica per immagini fatta in Australia ha purtroppo mostrato che ho subito una rottura del menisco mediale. Dopo essermi consultato con i medici e con il mio team, abbiamo deciso che la chirurgia era la soluzione migliore. Mi sono sottoposto all’intervento mercoledì. È oltremodo difficile e frustrante dover affrontare questo dopo tutte le battute d’arresto che ho avuto lo scorso anno. Ma so che è la decisione giusta per farmi tornare dove voglio ed essere certo che farò tutto quanto in mio potere per arrivarci. Grazie a tutti voi per il continuo sostegno e non vedo l’ora di rivedervi là fuori il più presto possibile”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy