Medvedev: “Non sento pressioni per la finale”

Medvedev: “Non sento pressioni per la finale”

Daniil Medvedev parla della semifinale vinta contro Djokovic a Cincinnati e dei suoi problemi fisici.

di Lorenzo Marini, @marinilorenzo21

Un ottimo momento per il 23enne russo Daniil Medvedev, approdato in finale al Master 1000 di Cincinnati, battendo nientedimeno che Novak Djokovic in tre set. La NextGen è solo un lontano ricordo ormai per lui, che inizia costantemente ad essere su livelli di tennis davvero alti, giocandosela sempre e vincendo anche contro i tre imperatori del ranking ATP. Con la sua solita pacatezza e serietà, in conferenza stampa Medvedev parla della semifinale vinta e della finale che lo vedrà affrontare David Goffin: “Dall’inizio ho capito che da fondo non potevo competere contro Nole, l’unica cosa che per me andava era il serivizio, ero molto affaticato. Dovevo accorciare i punti e prendere più rischi. È un successo battere Djokovic, sono felice. Ho avuto qualche problema fisico ma nulla di grave. Non sento pressioni nell’essere il favorito in finale” afferma Medvedev, che nel testa a testa contro il tennista belga è uno pari. Riuscirà ad affermarsi ancora il 23enne nativo di Mosca?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy