Naomi Osaka sogna l’oro olimpico

Naomi Osaka sogna l’oro olimpico

Manca poco meno di un anno all’inizio delle prossime olimpiadi di Tokio. Naomi Osaka, giocatrice di casa, sogna l’oro olimpico. Ma la nippotica pensa alla partecipazione in tutte le varie attività dell’evento e non solo alle apparizioni in campo.

di Luciano Nocera

Manca poco meno di un anno alle Olimpiadi di Tokio. Il Giappone ospiterà i Giochi e nel tennis avrà grandi rappresentanti: al maschile Kei Kishikori ed al femminile Naomi Osaka. Il piccolo samurai ha vinto la medaglia di bronzo alle scorse Olimpiadi di Rio 2016. Per Naomi questa sarà la sua prima Olimpiade e da numero 2 del mondo è una delle favorite per la salita sul podio. Ma la Osaka ha affermato di rappresentare con piacere il Giappone anche durante i classici tornei: “Tecnicamente, rappresento il Giappone in tutti i tornei, ma penso che i Giochi Olimpici siano diversi e per me sarà un grande ricordo. Vincere l’oro a Tokyo sarebbe un sogno, ma ci sono anche altre cose a cui vorrei partecipare durante i Giochi, per esempio alla cerimonia di apertura, alle celebrazioni nello stadio e in tutto il paese” ha affermato Naomi.

La giovanissima nipponica punta in alto e sogna di vincere l’oro olimpico: “Vincere l’oro sarebbe lo scalpo migliore della mia carriera. Nei prestigiosi tornei del Grande Slam gareggio ogni anno, mentre le Olimpiadi si svolgono solo una volta ogni quattro anni, quindi non ci sono molte opportunità di diventare un campione olimpico. Per questo motivo sarebbe una soddisfazione ancora più grande. Quando sei più giovane non sogni la medaglia d’argento o di bronzo. Anche se vincere l’argento o il bronzo è un risultato incredibile, tutti gli atleti vogliono l’oro. Ed è qualcosa che ho sempre sognato anche io” ha concluso l’attuale numero 2 del mondo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy