Roland Garros: preview day 10

Roland Garros: preview day 10

Nadal impegnato con Nishikori sullo Chatrier, occhi puntati sul derby tra Wawrinka e Federer. Vondrousova per stupire ancora.

di Filippo Gallino, @Pheeling7

Nella giornata di domani cominceranno i quarti di finale al Roland Garros: Nadal contro lo stanco Nishikori, Federer proverà a tornare in semifinale a Parigi dopo 7 anni. In campo femminile Stephens-Konta sarà il match di cartello, Vondrousova-Martic da fiamme.

Partendo dal tabellone maschile, non si può rimanere affascinati dal 26esimo capitolo della rivalità fraterna tra Stan Wawrinka e Roger Federer. I due si incontrano ancora dopo soli 3 mesi (ad Indian Wells, occasione in cui si impose Roger in due set) e sono pronti a darsi battaglia: il migliore e più solido tennis finora lo sta esprimendo Federer, che non ha ancora perso un set, ma Wawrinka arriva da un’iniezione di fiducia notevole somministratagli dal match eterno contro Stefanos Tsitsipas. Fu proprio sulla terra, al Roland Garros, l’ultima vittoria di Stan, nei quarti di finale del 2015. E proprio su questa superficie lo stesso Wawrinka ha ottenuto le uniche tre vittorie sull’amico e collega svizzero (4-3 in favore di Federer i precedenti su terra, 22-3 in totale): favorito Federer, ma l’impressione è che sarà un match equilibrato.

Dovrebbe essere un match senza storia invece quello tra il campione in carica Rafael Nadal e Kei Nishikori: 11 precedenti tra i due, una sola sconfitta per lo spagnolo. Dopo le maratone contro Laslo Djere e Benoit Paire, il giapponese ha speso una grande quantità di energie e ciò non può che aumentare le già alte possibilità di Rafa, che fin qui ha concesso un solo set nel terzo turno contro David Goffin. Possibilità quasi pari a zero per Nishikori, stando a quanto visto fino ad ora. In campo femminile sarà battaglia fra Sloane Stephens e Johanna Konta: poche settimane fa a Roma l’ultimo precedente, vinto dall’inglese, che mostra una maggior propensione alla terra e un miglior stato di forma. Stessa storia tra Marketa Vondrousova e Petra Martic: la ceca è on fire, ma l’avversaria croata giocherà con la consapevolezza di averla sconfitta già due volte nel 2019.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy