Wimbledon: tutto facile per Federer contro Clarke, eliminati Cilic e Isner

Wimbledon: tutto facile per Federer contro Clarke, eliminati Cilic e Isner

Il basilese ha avuto ragione in tre set di Jay Clarke, guadagnandosi il passaggio al terzo turno. In merito alle altre gare, Marin Cilic e John Isner sono usciti inaspettatamente dalla competizione. E’ avanzato invece Kei Nishikori, ottava testa di serie del torneo.

di Federico Gasparella

La cronaca – La frazione inaugurale si è rivelata essere un assolo del tennista elvetico, che ha potuto esprimersi senza incontrare un’adeguata opposizione da parte del britannico. In occasione dei primi scampoli di gara il basilese ha cercato di praticare continue variazioni, al fine di sondare la caratteristiche tecniche del proprio avversario. Una volta prese le misure ha sviluppato un gioco rapido, volto ad una veloce conquista del punto, con l’obiettivo anche di non lasciare che gli scambi si allungassero, considerato che l’unica insidia proveniente da Clarke è stata la facoltà di liberare dei colpi potenti, di difficile contenimento, non appena i palleggi sono diminuiti d’intensità. Negli altri aspetti del gioco l’inglese è sembrato un tennista dotato di un bagaglio tecnico non così vasto e quindi con poche soluzioni a cui attingere. In merito al punteggio, il numero due del ranking si è procurato il break di vantaggio al secondo game e poi un altro al sesto gioco, in ragione del quale si è proiettato sul 5-1. Dopodiché ha difeso il turno di servizio a zero ed ha fatto proprio il parziale. La seconda partita è trascorsa in maniera meno sbilanciata, in quanto il giocatore di casa ha ostentato una maggiore sicurezza nelle gestione dei turni di servizio, non facendosi sorprendere dalle azioni di contrattacco eseguite dallo svizzero, oltre a poter contare su una efficace prima palla ogniqualvolta è entrata. Roger alla stessa maniera ha concesso di rado delle vere e proprie opportunità all’interno dei propri. I due giocatori sono dunque giunti al tie break a regolare i conti del set, dove Federer non ha permesso al suo avversario di insidiarlo in nessuna situazione di gioco, affermandosi con un netto 7-3. In avvio di terzo set Clarke ha evidenziato un brusco calo di rendimento, soprattutto alla battuta, con cui non è stato più in grado di risultare consistente come nel parziale precedente. Federer ha così potuto imperversare nella metà campo avversaria e raggiungere un vantaggio cospicuo nel punteggio in breve tempo. Anche in seguito non è mutato il registro della contesa. Una volta giunto sul punteggio di 5-2, il tennista elvetico ha costretto l’avversario a cedergli il secondo break del parziale e la qualificazione al terzo turno.

Le altre gare – I risultati più eclatanti di questa prima parte della giornata riguardano sicuramente l’eliminazione di Marin Cilic e di John Isner, rispettivamente 13esima e nona testa di serie del tabellone. Il croato ha subito un triplo 6-4 da Joao Sousa. Mentre lo statunitense è stato superato dal kazako al quinto set. Kei Nishikori invece si è affermato alquanto nettamente sul tennista di casa Cameron Norrie, per 6-4 6-4 6-0.

I punteggi:

[2]R.Federer b. J.Clarke 6-1 7-6(3) 6-2

J.Sousa b. [13]M.Cilic 6-4 6-4 6-4

[8]K.Nishikori b. C.Norrie 6-4 6-4 6-0

M.Kukushkin b. [9]J.Isner 6-4 6-7(3) 4-6 6-1 6-4

S.Johnson b. [25]A.De Minaur 3-6 7-6(4) 6-3 36-6-3

J.Millman b. [31]L.Djere 6-3 6-2 6-1

S.Querrey b. A.Rublev 6-3 6-2 6-3

J-L.Struff b. T.Fritz 6-4 6-3 5-7 7-6(2)

D.Evans b. [25]N.Basilashvili 6-3 6-2 7-6(2)

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy