Boris Becker: “Resto con la federazione tedesca, niente Zverev”

Boris Becker: “Resto con la federazione tedesca, niente Zverev”

Circola da qualche giorno la voce che vorrebbe Boris Becker come nuovo allenatore di Sascha Zverev, lo stesso Bum-Bum però smentisce la notizia.

di Alex Bisi, @AlexBillyBisi

Negli ultimi giorni si è fatta insistente la voce che vorrebbe Boris Becker nuovo allenatore di Alexander Zverev, dopo che il giovane tedesco si è separato da Juan Carlos Ferrero.

Durante il torneo di Rotterdam, l’ex allenatore di Novak Djokovic si era visto nel box del giovane talento di Amburgo alimentando le voci che vorrebbero una collaborazione tutta tedesca, ma lo stesso Boris smentisce, almeno per il momento, un matrimonio tra i  due.

“Mi trovo molto bene nel mio attuale incarico, e non lascerò questa posizione, ho impegni con la DTB e con la TV che mi soddisfano pienamente, mi vedrete nei prossimi tornei con Sascha, ma il mio impegno terminerà lì.”

I due si riuniranno al Master 1000 di Miami, al momento Zverev si allena ancora con il padre e il preparatore atletico Jez Green, e  non son previsti nuovi innesti nel team, almeno per l’immediato.

ferrero-zverev-washington-2017-saturday-practice

 

Becker conosce moto bene la famiglia Zverev, conosce Sascha dall’età di quattro anni, ma per il momento il loro rapporto non sembra andare oltre una semplice consulenza.

La collaborazione Djokovic-Becker ha coinciso con il periodo più vincente della carriera del serbo, forse anche per questo motivo in Germania si spera in una collaborazione tre una leggenda del tennis maschile e quello che molti considerano il suo erede, anche per riaccendere la fiamma in un popolo che non sembra molto vicino al tennis; basti pensare che  per il prossimo impegno di Davis con la Spagna nessuna televisione ha comprato i diritti e che la sfida vittoriosa con l’Australia era visibile solamente in streaming.

Dopo il divorzio con Djokovic, Becker non ha mai nascosto la sua voglia di tornare ad allenare, se Zverev dovesse ottenere buoni risultati nei tornei americani, il buon vecchio Boris potrebbe anche cambiare idea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy