Ryan Harrison accusato di razzismo da Young, ma lui smentisce l’accaduto

Ryan Harrison accusato di razzismo da Young, ma lui smentisce l’accaduto

Succede nel match dell’ATP di New York che vedeva Ryan Harrison opposto a Donald Young. Un acceso battibecco tra i due al cambio campo con le gravi accuse dell’afroamericano che arrivano post match sui social

Brutto episodio quello denunciato da Donald Young al termine del match perso contro Ryan Harrison durante l’ATP di New York. Come riportano alcune fonti locali Harrison, attuale numero 44 ATP avrebbe detto al suo avversario, durante un cambio di campo: “È così che voi neri vi comportate”Frase che ha scatenato la reazione del suo avversario, tanto da costringere l’arbitro a scendere dalla sedia per placare gli animi. Il match è poi ripreso ed è terminato con la vittoria di Harrison in due set e la freddissima stretta di mano alla fine del match.

ACCUSA E DIFESA – Secondo le accuse del 28enne dell’Illinois il suo avversario avrebbe pronunciato parole pesanti e dispregiative inerenti alla razza nera del suo avversario: “Sono shockato e dispiaciuto, Ryan Harrison, per averti sentito dire cosa pensi realmente di me come tennista di colore nel bel mezzo della nostra partita a New York. Credevo che questo fosse uno sport per gentiluomini”. Di tutta risposta Harrison ha prontamente replicato“Le accuse fatte da Donald Young questa sera a seguito del nostro match sono assolutamente false. Sono estremamente dispiaciuto che qualcuno possa avere una tale reazione dopo aver perso una partita. Ogni prova video/audio chiarirà la situazione al 100% ed incoraggio chiunque ne abbia la possibilità a trovarle”.

Il video dell’accaduto:

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy