ATP Basilea: Shapovalov vince in rimonta, continua il “periodo no” per Lorenzi

ATP Basilea: Shapovalov vince in rimonta, continua il “periodo no” per Lorenzi

Il classe ’99 ha rimontato un set a Sugita ed ha vinto al tie-break del terzo. Per Paolo, invece, quella di oggi è la sesta sconfitta consecutiva.

Sono scattati oggi gli Swiss Indoors di Basilea, importante tappa svizzera del circuito. Il torneo assegna al vincitore 500 punti, che sarebbero fondamentali, tra gli altri, a Roger Federer (testa di serie numero uno ed ex ball-boy su questi campi) per la corsa al numero uno del mondo, considerando che Nadal è in una settimana di stop. È bene ricordare che Roger, lo scorso anno, non prese parte al torneo, e quindi i punti che conquista quest’anno sono tutti guadagnati, e si vanno a sommare agli attuali 8505 in classifica (Rafa è a 10465…).

FACILE BAUTISTA – Il match inaugurale è stato quello che ha visto in campo la testa di serie numero sei Roberto Bautista Agut contro il kazakho Kukushkin. Partita a senso unico, che lo spagnolo ha chiuso in meno di un’ora rifilando un secco 6-0 6-3 a Mikhail, mai realmente competitivo e in partita se non all’inizio del secondo set. In quel frangente, infatti, è stato proprio il numero ottantadue del mondo a strappare per primo il servizio all’avversario, anche se è poi stato contro-breakkato nel gioco successivo. Bautista, nel secondo turno, se la vedrà col vincente del match tra Dolgopolov e Ryan Harrison.

SHAPOVALOV IN RIMONTA – Prosegue l’avventura elvetica anche Denis Shapovalov, che in rimonta ha battuto ed eliminato Yuichi Sugita. Quello di stasera è stato il primo incrocio tra i due, che il canadese ha vinto solo dopo che è riuscito ad instradare la partita sui binari dello “Shapovalov-style,” che Sugita ha clamorosamente sofferto. Il tennis del canadese, fatto di potentissimi rovesci lungolinea ad una mano e colpi  in cui è facile intravedere il suo talento cristallino, è stato fatale al tennista di Tokyo, che è comunque riuscito a trascinare la partita al tie-break del terzo parziale (set in cui è stato anche sotto di un break col punteggio sul 4-1, da lui prontamente riequilibrato). Il gioco decisivo, comunque, è stato a senso unico: Shapovalov si è conquistato i punti decisivi con due smash che gli hanno consentito di portarsi sul 6-3. A perdere, ci ha pensato poi Sugita, commettendo doppio fallo sul primo match point. Alla prima settimana nei top 50 ATP, il baby-prodigio classe ’99 approda quindi per la prima volta in carriera al secondo turno del torneo a Basilea, in cui se la vedrà col vincente tra Bemelmans e Mannarino.

LORENZI NO – Continua il “periodo no” per l’azzurro Paolino Lorenzi, che con quella di oggi ha raggiunto la sesta sconfitta consecutiva. Nel match odierno, il suo giustiziere è stato Hyeon Chung, coreano classe ’96 che ha lasciato la miseria di quattro giochi al senese, di cui tre nel primo set. Paolo è rimasto in partita fino a quando Chung non gli ha strappato la battuta per la terza volta nel match, nel game che lo ha mandato a servire per il 4-1 (poi realizzato) nel secondo parziale. Lorenzi, bisogna sottolinearlo, ha avuto una bassissima percentuale di punti con la seconda, pari al 29 percento ( sull’88 percento di seconde tirate).

Accede al secondo turno anche Haase, che ha battuto lo svizzero Chiudinelli abbastanza agevolmente.

ATP Basilea, primo turno:

R. Bautista Agut b. M. Kukushkin 6-0 6-3

D. Shapovalov b. Y. Sugita 4-6 6-2 7-6(3)

H. Chung b. P. Lorenzi 6-3 6-1

R. Haase b. [WC] M. Chiudinelli 6-2 7-6(3)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy