Atp Buenos Aires: uragano Cecchinato! Terzo titolo in carriera e best ranking

Atp Buenos Aires: uragano Cecchinato! Terzo titolo in carriera e best ranking

Prestazione devastante di Marco Cecchinato, che supera in due set uno spento Schwartzman e trionfa all’Argentina Open. Terzo titolo in carriera per il tennista palermitano, che da lunedì migliorerà anche il suo best ranking, portandosi alla posizione numero 17.

di Antonio Sepe

Marco Cecchinato chiude in bellezza una settimana fantastica e, con una fantastica performance che annichilisce Schwartzman in finale, conquista il titolo all’Argentina Open e migliora il suo personale best ranking, volando alla 17ª piazza delle classifiche. Eccezionale prova del tennista palermitano, che fin dall’inizio ha saputo imporre il suo gioco e, senza avere mai passaggi a vuoto, è riuscito a portare avanti la sua tattica sino alla fine dell’incontro, messo in cassaforte dopo un’ora e 6 minuti di gioco con il punteggio di 6-1 6-2.

Dominio totale di Cecchinato, che ha spinto molto bene da fondo campo sia con il dritto che con il rovescio ed ha trovato nella palla corta, suo punto forte, un valido alleato. Anche la battuta ha funzionato alla perfezione e Marco non ha dunque avuto problemi nel regolare il suo avversario, incapace di contrastare l’efficacia dei colpi del tennista azzurro e costretto ad adattarsi ad un tennis non suo. 

Doppi falli a ripetizione a tanti tanti errori per Schwartzman, che è andato tattaticamente in confusione ed è apparso davvero spaesato quanto frustrato, come testimoniavano le continue smorfie verso il suo angolo, spesso allargando le braccia. Al tennista argentino, nativo proprio di Buenos Aires, non è servito neppure il supporto del suo pubblico, che le ha provate proprio tutte, fischiando persino quando Cecchinato metteva in rete la prima; quest’oggi Marco è stato perfetto e probabilmente avrebbe messo in difficoltà qualsiasi altro giocatore.

Il siciliano si conferma uno dei migliori tennisti in circolazione su questa superficie e manda ottimi segnali in vista del prosieguo della stagione, conquistando peraltro punti preziosi che contribuiranno ad attutire il colpo, quando arriverà il momento di difendere gli ottimi risultati della scorsa stagione. Cecchinato ritornerà in campo la settimana prossima, nell’Atp 500 di Rio de Janeiro, ed avrà un esordio non troppo semplice contro l’ostico Bedene.

Marco Cecchinato
Marco Cecchinato

PRIMO SET – Ottima partenza di Cecchinato, che fin da subito tiene senza alcun patema i suoi turni di servizio, concedendo pochissimo al suo avversario, e allo stesso tempo rendendosi molto pericoloso in risposta, sprecando tre palle break nel primo gioco – tanti rimpianti in particolare sulla seconda, dove Marco ha tirato a rete un passante molto comodo ad avversario battuto – ma riuscendo poi ad ottenere buoni risultati.

Nel quarto gioco, infatti, il tennista azzurro si è portato 30-40 ed un doppio fallo di Schwartzman gli ha regalato il primo break della sfida. Nel turno di risposta successivo, invece, nonostante l’argentino abbia annullato con coraggio la prima chance di break, Cecchinato è riuscito a guadagnarsene un’altra, convertendola e portandosi a servire per il parziale.

Nessun patema per il classe 1992, che ha agevolmente chiuso 6-1 e, dopo soli 29 minuti di gioco, era già ad un solo set dalla vittoria finale. Marco-Cecchinato-Roland-Garros-2018

SECONDO SET – Emblematico il primo punto del secondo set, con Schwartzman che commette un doppio fallo. Cecchinato riprende infatti da dove aveva lasciato e, dopo aver annullato una palla game al suo avversario, mette a segno il break e si porta avanti nel punteggio anche nella seconda frazione.

Nonostante l’argentino chiami a raccolta il pubblico, iniziando a portare a casa qualche gioco, la musica non cambia poiché Marco concede davvero pochissimo alla battuta ed è dunque impossibile per il sudamericano rimontare, visto il solido muro eretto da Cecchinato.

Il game che una decisiva svolta al match, ammazzandolo definitivamente, è il settimo – il più lungo dell’intera sfida – dove i due giocatori se le danno di santa ragione, dando vita anche a scambi piuttosto lunghi e combattuti, ma alla fine la spunta l’italiano, che alla seconda palla break strappa la battuta all’avversario e si conquista la chance di servire per il torneo.

Per Cecchinato chiudere è una pura formalità e, dopo poco più di un’ora di gioco, Marco può finalmente mettere le mani sul trofeo e lasciarsi andare ad un esultanza liberatoria. Applaude anche il pubblico di Buenos Aires, che rende merito ad un ottimo torneo disputato dalla testa di serie numero 3.

Terza vittoria in altrettante finali per Cecchinato, che da domani sarà numero 17 del ranking, superando tennisti del calibro di Seppi, Gaudenzi e Camporese, mai capaci di andare oltre la 18ª posizione.

[3] M. Cecchinato b. [4] D. Schwartzman 6-1 6-2

70 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Paolo Sabbadin - 3 mesi fa

    Grandeee!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Francesca Mazzacani - 3 mesi fa

    Dedicato a tutti i detrattori…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Amico Immaginario - 3 mesi fa

    Valenti non esagerare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gabriele Congedo - 3 mesi fa

    Ceck bravo due volte: ha dominato l’avversario e ha vinto contro un pubblico vergognoso. Va bene tifare il giocatore di casa, ma fischiare e far partire la torcida sulla prima in rete dell’ avversario è davvero scorretto. Ceck è rimasto lucidissimo e concentrato anche malgrado il clima ostile. Chapeau!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Andrea Mennilli - 3 mesi fa

    Marco Cecchinato, sulla terra rossa é un giocatore di ottimo livello, bello da vedere, efficace, la pallina viaggia veloce, bravo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Sandro Bergianti - 3 mesi fa

    Bravo Marco, gran bella partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Francesco Checchi - 3 mesi fa

    demolito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Raffaella Castaldi - 3 mesi fa

    Me la sono persa uff….. Complimentissimi ci farà sognare …..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Nicola De Santis - 3 mesi fa

    Complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Antonio D'Amico - 3 mesi fa

    Grande rovescio e servizio!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Giuseppe Brucoli - 3 mesi fa

    Grande Marco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Stefano Tomasella - 3 mesi fa

    Il venduto ha vinto che schifo che mi fà sto giocatore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Giuseppe Pulici - 3 mesi fa

    Capirai mica è Fognini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Vincenzo Marrone - 3 mesi fa

    Bravissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Il Max III - 3 mesi fa

    Nn c’é stata partita!!! Grandissimo Ceck

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Terzo titolo in carriera a 26 anni, mica poco dato che tolto Fognini gli altri tennisti italiani hanno vinto un paio di titoli e sono a fine carriera.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Clelia Mattana - 3 mesi fa

    #MaiNaGioia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Federico Galli - 3 mesi fa

    Andrea Casali e se vincesse il Rolando?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Andrea Casali - 3 mesi fa

      Federico Galli gli ha dato 61 62, massacrato proprio! Però ti ricordo che al Rolando c’è sia Nole che Rafa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Federico Galli - 3 mesi fa

      Andrea Casali peccato che non si giochi tutto l’anno su terra se no veramente top 10 easy

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Cristina Cibin - 3 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Alex Bisi - 3 mesi fa

    Cecchinato secondo me avrebbe vinto comunque, chissà se Diego ha avuto il dubbio che dopo il match con Thiem giocare il doppio non sia stata la scelta migliore..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Mariagrazia Bianco - 3 mesi fa

    Angela Anna Sibilia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Antonella Bo - 3 mesi fa

    È stato perfetto. Complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Stefano Pedrazzini - 3 mesi fa

    Complimenti bellissima partita perfetta argentino DEMOLITO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Rocco Nucera - 3 mesi fa

    Bravissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Carlo Viel - 3 mesi fa

    Grande cek!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Elena Trapletti - 3 mesi fa

    Speriamo lo vedremo a Monte Carlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Elena Trapletti - 3 mesi fa

      Giovanni Ghezzi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giovanni Ghezzi - 3 mesi fa

      Elena Trapletti ah si già sperem , non vedo L ora amica

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Michele Monfasani - 3 mesi fa

    Lorenzo Pineti grandissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lorenzo Pineti - 3 mesi fa

      Michele Monfasani devastante!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Alessio Giglio - 3 mesi fa

    Sulla terra è un altro giocatore da domani n .17 bravo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Elena Cignetti - 3 mesi fa

    Bravoooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Gian Paolo Guglielmo - 3 mesi fa

    Complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Alessio Gattamorta - 3 mesi fa

    Grande ceck..numero 1

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Enrico Sebastiano - 3 mesi fa

    Fantastico cecchinato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Michele Gosetto - 3 mesi fa

    In questo momento uno dei terraioli piu’ forti in assoluto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Pierantonio Siego - 3 mesi fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Valentina Arcieri - 3 mesi fa

    Che meraviglia e che nervi saldi, grandissimo Marco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Yuri Figini - 3 mesi fa

    Grande Cech! Settimana eccezionale e battere due argentini in casa col pubblico contro…tanta roba!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Valenti Roberto - 3 mesi fa

    Sulla terra vale i primi 5 al mondo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Damiano Bertanzetti - 3 mesi fa

      Valenti Roberto dicevamo così anche di Fognini…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Valenti Roberto - 3 mesi fa

      Damiano Bertanzetti ah ah,questo ha anche la testa però

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Damiano Bertanzetti - 3 mesi fa

      Valenti Roberto sembrerebbe….. sperom

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Rosaria Leoni - 3 mesi fa

    BRAVO GRANDE PARTITA COMPLIMENTI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Laura Marcucci - 3 mesi fa

    Bravo..complimenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. Joe Stark - 3 mesi fa

    Lo sapevo che vinceva…Grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Patrizia Passini - 3 mesi fa

    Bravo Marco, i detrattori sono pregati di tacere!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. Mauro Assiemi - 3 mesi fa

    Se arriva al Roland Garros in questa condizione fa tribolare molta gente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Angela Serusi - 3 mesi fa

    Non c ‘è stata partita, ottimo Cecchinato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. Silvia Motroni - 3 mesi fa

    Bravo Check!! Gran partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. Davide Orlando - 3 mesi fa

    Orgoglio siciliano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. Giulio Ballabio - 3 mesi fa

    Prestazione simile a quella con Djokovic a Parigi. Vale la topten sulla terra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. Andrea Cherchi - 3 mesi fa

    Prestazione perfetta. Giù il cappello davanti a questo ragazzo che supera anche il best ranking di gente come Seppi, Camporese e Gaudenzi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Michele Gosetto - 3 mesi fa

      Andrea Cherchi se continua così,puo’ superare anche quello di Fognini, se fa bene in uno o piu’ mille da qui a parigi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Andrea Cherchi - 3 mesi fa

      concordo pienamente.. per cominciare può andare molto avanti nel 500 di Rio e poi chissà. Poi sono curiosissimo di vedere come si presenterà per difendere la “cambiale” di Parigi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Serafino Paoloni - 3 mesi fa

      Se schwartzman non difende rio, potrebbe prendere la 16 posizione, credo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. Marinella Di Felice - 3 mesi fa

    Bravo !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. Fausto Avanzi - 3 mesi fa

    Grande Marco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. Simone Maselli - 3 mesi fa

    eccezionale sulla terra, inconsistente nel resto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vieri Peroncini - 3 mesi fa

      Simone Maselli e quindi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simone Maselli - 3 mesi fa

      Vieri Peroncini niente, una considerazione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Simone Maselli Pelè era un attaccante micidiale, ma se lo mettevi in difesa valeva meno di te, probabilmente. Non si può essere bravi in tutto in uno sport

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Simone Maselli - 3 mesi fa

      Francesco Azathoth Pastore paragona assolutamente senza senso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. Barbara Galizia - 3 mesi fa

    Bravo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. Lara Rinieri - 3 mesi fa

    Semplicemente perfetto! Avanti così Marco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  53. Giulio Gallo - 3 mesi fa

    Mostruoso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  54. Santo Aiello - 3 mesi fa

    Ma quale spento,smettetela..Non gli ha fatto vedere palla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  55. Riccardo Cassina - 3 mesi fa

    Che partita che ha fatto, match perfetto!! Uno come Schwartzman non era facile da battere ma lo ha demolito!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy