Atp Indian Wells: un grande Vasek Pospisil fa fuori Andy Murray, Lorenzi cede a Wawrinka

Atp Indian Wells: un grande Vasek Pospisil fa fuori Andy Murray, Lorenzi cede a Wawrinka

Aria di imprese ad Indian Wells. Dopo Fabio Fognini anche Vasek Pospisil fa il colpaccio e manda fuori il n.1 del mondo Andy Murray al secondo turno. Nulla da fare per Paolo Lorenzi contro Wawrinka.

CHE SORPRESA POSPISIL! Alla vigilia tutti parlavano (anche lo stesso Murray) di un ottimo tabellone per il n.1 del mondo ma forse non avevano fatto bene i conti. Il britannico, principale favorito per la vittoria del Master 1000 di Indian Wells, si è fatto ancora sorprendere da un tennista capace di usare alla perfezione il serve and volley. In Australia fu Mischa Zverev, qui, sul campo centrale, il qualificato Vasek Pospisil usando la medesima strategia. Il tennista di Vernon, approfitta di un Murray nervoso, e si impone senza paura con lo score di 6-4 7-6 in un’ora e 51 minuti di gioco mettendo a segno l’impresa del giorno e la vittoria più importante della carriera. Era dal 1992 che un canadese non batteva un n.1 del mondo. L’ultimo fu Nestor, al tempo n.238 del mondo, in Coppa Davis. Altra sconfitta quindi da leader per il campione britannico, reduce dalla vittoria di Dubai, che continua ad alternare buone prestazioni ad uscite di scena piuttosto inattese.

TROPPO WAWRINKA PER LORENZI– Si interrompe al cospetto di Stan Wawrinka il cammino di Paolo Lorenzi. Il senese, cede con lo score di 6-3 6-4, ad un Wawrinka concreto e centrato. Fatali per l’azzurro sono due break arrivati nel quarto gioco del primo set e nel nono del secondo che non è riuscito a recuperare.

Tomas Berdych, Indian Wells
Tomas Berdych, Indian Wells

OK MONFILS E BERDYCH, FUORI LOPEZ– Arriva al terzo set la vittoria di Gael Monfils. La testa di serie n.10 rimonta il qualificato Darian King e si impone alla distanza con il punteggio di 3-6 6-0 6-1. Affermazione più agevole per Tomas Berdych che liquida per 7-6 6-4 la Wild Card Fratangelo. Dopo le teste di serie n.1 e 7 a saltare è anche la n.30. Opera di un grande Dusan Lajovic, allenato ora dall’ex allenatore di Fognini, che elimina Feliciano Lopez al tie-break del terzo set per 7 punti a 2. Altro ritiro per uno sfortunato Dolgopolov. L’ucraino, avanti di un set, sull’1-1 del secondo è costretto a gettare la spugna a causa di un infortunio alla gamba contro Kohlschreiber che centra così il terzo turno e la 400esima vittoria in carriera.

BNP PARIBAS OPEN- SECONDO TURNO

[Q]V.Pospisil d [1]A.Murray 6-4 7-6

[Q]D.Lajovic d [30]F.Lopez 6-2 4-6 7-6

[21]P.Carreno Busta d [Q]P.Gojowczyk 7-5 6-2

[16]R.Bautista Agut d A.Mannarino 7-5 6-2

[22]A.Ramos Vinolas d D.Dzumhur 6-4 5-7 7-5

[27]P.Cuevas d M.Klizan 7-6 7-6

[3]S.Wawrinka d P.Lorenzi 6-3 6-4

[28]P.Kohlschreiber d A.Dolgopolov 6-7 1-1 Ret

[13]T.Berdych d [W]B.Fratangelo 7-6 6-4

[10]G.Monfils d [Q]D.King 3-6 6-0 6-1

[29]M.Zverev d J.Sousa 6-4 6-3

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy