Atp Madrid: Thiem conquista la finale

Atp Madrid: Thiem conquista la finale

Dominic Thiem ha superato brillantemente Pablo Cuevas, con il punteggio di 6-4 6-4. Domani giocherà la sua prima finale in carriera di un torneo Masters 1000. Ad attenderlo ci sarà Rafael Nadal. Dopo Barcellona, saranno ancora loro due a contendersi la vittoria finale di una competizione sulla terra rossa.

2 commenti

Head to Head – Dominic Thiem e Pablo Cuevas si sono incontrati soltanto una volta prima di questa sera, in occasione del secondo turno del Roland Garros 2015. L’austriaco riuscì ad imporsi per tre set a uno.

Primo Set – I primi quattro giochi si sono svolti in maniera equilibrata. Entrambi i giocatori hanno mantenuto i propri turni di battuta senza particolari problemi. Una fase della partita che ha coinciso con una reciproca attesa per comprendere le rispettive mosse. Successivamente, l’austriaco ha aumentato l’intensità del proprio gioco, soprattutto attraverso frequenti accelerazioni di diritto in top spin. Questo atteggiamento gli ha permesso di prendere il campo e di guadagnarsi un break decisivo al quinto game. Cuevas ha tentato di arginare la pressione, variando spesso il gioco. Tuttavia, non è mai stato in grado di contrattaccare in maniera decisiva e, conseguentemente, si è ridotto a praticare un tennis prettamente difensivo. Thiem ha conservato senza difficoltà il break conquistato, fino ad aggiudicarsi il parziale per 6-4, in poco meno di quaranta minuti.

Dominic Thiem
Dominic Thiem

Secondo Set – Il secondo parziale è iniziato in maniera problematica per il tennista uruguaiano, dovendo annullare ben quattro palle break prima di conservare il proprio turno di servizio. La partita è proseguita in maniera bilanciata, nonostante Thiem abbia costantemente dato l’impressione di controllare il gioco. Inoltre, non ha mai concesso alcuna palla break all’avversario. La svolta del set è avvenuta al nono game, quando l’austriaco ha fatto propria la seconda di due palle break avute a disposizione. In tal modo, nel game successivo ha potuto servire agevolmente per il match, concludendo la partita in meno di un’ora e mezza. In definitiva, Thiem ha condotto una gara di controllo, manifestando, come ormai sua consuetudine, un gioco solido ed esuberante dal punto di vista atletico.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Angela Frontera - 1 mese fa

    Troppo presto x Thiem…non ancora pronto..poi contro Nadal…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Carmine Ferrara - 1 mese fa

    Speriamo in un bel match!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy