Atp Marrakech: Lorenzi vince in tre set il derby con Quinzi, eliminato Dimitrov

Atp Marrakech: Lorenzi vince in tre set il derby con Quinzi, eliminato Dimitrov

Vittoria in tre set di Paolo Lorenzi su Gianluigi Quinzi. Poca fatica per Paire e Vesely, mentre Robredo sorprende uno spento Dimitrov

Partite tutt’altro che banali quelle in scena all’ATP 250 di Marrakech. Gianluigi Quinzi va vicino all’impresa con Lorenzi, mentre Benoit Paire non incontra problemi di sorta con Albot. Pochi grattacapi anche per Vesely, avanti in due set con Mischa Zverev, mentre la sorpresa di giornata è la sconfitta in tre set di Grigor Dimitrov, per mano di un redivivo Robredo.

QUINZI CON ONORE – Si spegne la favola di Gianluigi Quinzi, che non va oltre la terza vittoria consecutiva qui in Marocco. A piegare il tennista marchigiano ci pensa Paolo Lorenzi, grazie alla sua esperienza e alla solidità da fondo campo. Il senese, tornato numero due d’Italia dopo l’exploit di Fognini a Miami, è stato bravo a non permettere al suo avversario di prendere troppo in mano lo scambio. Primo set che vede Lorenzi trovare lo spunto vincente nel quarto game, quando vanifica tre palle break consecutive, ma finalizza alla quarta. Due game più tardi ha la chance di passare 5-2, ma Quinzi si aggiudica prima il game ai vantaggi e poi recupera, nel gioco successivo, il break precedentemente lasciato per strada. Si arriva al tie-break dove parte meglio Quinzi, ma alla fine vince Lorenzi, trovando due minibreak nei momenti giusti. Secondo set che parte con un medical timeout richiesto dal 21enne di Cittadella. Nonostante ciò è lui il primo a trovare il break, issandosi sul 2-0 e, dopo una girandola di break, a chiudere sul 6-2 un set in cui le percentuali al servizio di entrambi hanno lasciato molto a desiderare. Forse troppo sicuro di sé, Quinzi, nel terzo e decisivo set, parte male, andando in pochi minuti sotto 4-0. Sul 5-2, con Lorenzi al servizio per il match, il numero 283 del mondo trova un controbreak. Nel nono game Lorenzi ha un match point in risposta, ma il suo avversario annulla con freddezza. Nel decimo game arrivano altri due match point per il senese, stavolta al servizio, e il secondo è quello buono per portare a casa l’incontro.

GLI ALTRI MATCH – Poco da dire sul match che ha visto opposti Benoit Paire e Radu Albot. Fin dal primo 15, infatti, il francese è stato in controllo del match, concedendo una sola occasione di break, per altro non sfruttata, al suo avversario durante tutto l’incontro. Molto basse le percentuali al servizio del moldavo, autore di ben sette doppi falli, e di percentuali non sufficienti ad impensierire il talentuoso avversario. Vittoria più sudata quella di Vesely su Zverev senior: il ceco ha sfruttato un passaggio a vuoto nel primo set per mettere a segno il break decisivo, mentre nel secondo, complice un po’ più di stanchezza ha concesso anche lui qualcosa al servizio, tuttavia senza compromettere l’esito dell’incontro. Quasi due ore è durato l’incontro tra Dimitrov e Robredo, che ha visto l’iberico uscire vincitore dal confronto con il bulgaro. Dopo un primo set lottato, che lo spagnolo si è aggiudicato per 6-4, è salito in cattedra il suo avversario che con una prova pressoché perfetta al servizio ha pareggiato i conti. Nel terzo set Dimitrov spreca tanto e fallisce l’aggancio nel terzo game, dopo che Robredo era passato avanti in apertura di parziale. Ne approfitta l’attuale 438 del mondo per confermare il vantaggio e trovare in un’altra occasione il break, fino al conclusivo 6-1. Vittoria anche per Jan Leonard Struff sul numero 946 Ahouda, che beneficiando di una wild card ha avuto accesso al main draw e battuto a sorpresa Granollers all’esordio. Oggi poco da fare per il classe ’97 che si è arreso con onore al ben più quotato avversario.

Atp Marrakech – Secondo turno

(PR)Tommy Robredo d. (1)Grigor Dimitrov 64 16 61
(6)Benoit Paire d. Radu Albot 62 62
Jiri Vesely d. (4)Mischa Zverev 64 64
Jan Lennard Struff d. (WC)Amine Ahouda 63 64
(5)Paolo Lorenzi d.(Q)Gianluigi Quinzi 76(5) 26 64

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy