Atp Sydney: Fabio Fognini regala il terzo set e si ferma in semifinale

Atp Sydney: Fabio Fognini regala il terzo set e si ferma in semifinale

Un finale di partita amaro quello del tennista di Arma di Taggia, che dopo aver tenuto il match in pugno per un set e mezzo, si arrende al tenace russo Daniil Medvedev: 2-6 6-4 6-1 il risultato finale.

31 commenti

“È stato un miracolo”. Queste le parole del 21enne russo Daniil Medvedev dopo la sua insperata vittoria contro Fabio Fognini nella prima semifinale del torneo Atp 250 di Sydney. “Fabio non mi dava alcuna occasione, è piuttosto strano che la partita sia girata ma sono felice di essere in finale”. L’umiltà e la sincerità del russo sono ammirevoli, ma del resto è stato palese a tutti: per più di un set e mezzo è stato il ligure a dominare la partita, che poi ha ceduto con lo score di 2-6 6-4 6-1 in un’ora e 54 minuti, sprecando di fatto una ghiottissima occasione per conquistare la sua prima finale dell’anno, in assoluto sul cemento, dove non sarebbe certo stato sfavorito.

OTTIMA PARTENZA – Il primo set, vinto 6-2 in appena 29 minuti, è un soliloquio del ligure: efficacissimo al servizio, domina e varia gli scambi, costringendo il russo alla corsa, per poi sorprenderlo con variazioni e palle corte. Il n. 29 del mondo breakka a 30 nel primo e nel settimo gioco, senza mai offrire occasioni di contro-break. La musica non cambia all’inizio del secondo, dove l’italiano va avanti 3 a 1, con break ai vantaggi nel terzo gioco dopo aver salvato due volte la battuta in quello precedente. L’impressione è che la partita sia ormai finita e che per Fabio sarebbe stata solo una formalità chiudere il set. Medvedev però ha il grande pregio di non arrendersi mai e continuare a lottare, nonostante tutte le sue armi fossero state inoffensive contro il nostro primo giocatore. La reazione però arriva, complice un passaggio a vuoto del ligure: il moscovita, n. 84 del ranking Atp, riesce a recuperare il servizio nel sesto game a 30 (dopo essere stato sotto 30-15) a causa di un brutto errore dell’italiano. Sul 3 pari Fognini ha altre due occasioni per portarsi avanti, ma Medvedev li annulla con autorità grazie a due servizi vincenti. Da quel momento è come se Fabio, dopo aver avuto vita fin troppo facile nella prima ora di gioco, alla prima – prevedibile – reazione dell’avversario e a un suo piccolo calo di rendimento, non accettasse di lottare e soffrire più del previsto in un match che riteneva già nelle sue mani. Fognini, visibilmente nervoso, commette tre errori gratuiti sul 4 a 5 e regala a 30 il turno di battuta e quindi la frazione.

DISASTRO FOGNINI – Il terzo set è un incubo per Fabio, visibilmente spazientito e impaziente (per tre volte scaglia la racchetta per terra, senza prendere warning). Dall’altra parte della rete, Medvedev gioca in modo umile e tenace, smantellando piano piano tutte le certezze del nostro. Nel primo game l’azzurro annulla, dal 15 a 40, ben quattro palle break, tra cui una con un ace. Una buona reazione, destinata però a non avere seguito: sull’1 pari, Fabio commette degli errori gratuiti che portano Medvedev avanti 40 a 0: Fogna riesce a recuperare e guadagna un’insperata palla break, che poi però spreca con un grossolano errore di dritto in rete. Dall’1 a 2 Fabio sparisce letteralmente dal campo: Medvedev vola con un parziale di 8 a 2, strappa il servizio nel quarto gioco e poi nel sesto, per poi tenere tranquillamente il servizio a 0 e chiudere il set 6-1 in 39 minuti. Un gran peccato per l’italiano, irreprensibile in tutto il torneo, che mostra le sue proverbiali debolezze caratteriali. Sarebbe bastata un po’ di calma in più nel secondo, o nel terzo set, per scrivere un finale diverso, contro un giocatore che ha avuto per lo più il merito di non arrendersi e tenere i nervi saldi. Il russo domani proverà a vincere il suo primo titolo Atp in carriera contro il giovanissimo aussie Alex De Minaur, che ha battuto a sorpresa Benoit Paire con il punteggio di 4-6 6-1 6-1.

Atp Sydney (cemento) – Semifinali:

D. Medvedev b. F. Fognini:  2-6 6-4 6-1
A. De Minaur b B. Paire: 4-6 6-1 6-1 

31 commenti

31 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Riccardo Charme Bottoni - 1 settimana fa

    Come al solito perde da uno più triste di lui cristo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Elisa Ferrari - 1 settimana fa

    Solito …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Enrico Sebastiano - 1 settimana fa

    Tenace russo. Come al solito le perde di capoccia le partite altro che tenace russo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gianni Burgio - 1 settimana fa

    Purtroppo chi ha il pane non ha o denti….se gli arrivano metà degli accidenti che gli ho mandato potrà tranquillamente passare gli AO con LA Stephens…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Luca Mucari - 1 settimana fa

    Strano . Di Solito non è uno che butta le partite

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ivana Campagnolo - 1 settimana fa

    La volpe perde il pelo ma mai il vizio
    Smetti di giocare va

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Patrizia Colbertaldo - 1 settimana fa

      Concordo con te Ivana, anche perché dà un’immagine del tennis italiano non proprio esemplare!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ivana Campagnolo - 1 settimana fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Paolo Rizzo - 1 settimana fa

    Non è un giocatore di tennis nella testa. Irrecuperabile!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Mattia Fioravanti - 1 settimana fa

    Il più scarso e sopravvalutato tennista mai visto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo Rizzo - 1 settimana fa

      Scarso no. Sopravvalutato si

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Capotosti Luciano - 1 settimana fa

    Il solito Fognini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Gianluca Bettinelli - 1 settimana fa

    Bravo lo stesso Fabio….ti auguro altri mille tornei così…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Franca Corradini - 1 settimana fa

      Cioè vuoi dire che ne perda altri 100. Non sarà difficile con la mancanza di serietà che ha.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Francesco Carollo - 1 settimana fa

    Fortissimo. BRAVO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Franca Corradini - 1 settimana fa

      Come fai a dire fortissimo un giocatore che non ha carattere e pazienza. Forse doveva fare dell’ altro. Le.partite si vincono con pazienza e costanza e senza fare le sue sceneggiate da bimbo capriccioso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Mark Otto - 1 settimana fa

      Fortissimo giocatore da 250. I numeri parlano più della tifoseria.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Paolo Rizzo - 1 settimana fa

      Giocatore dalle grandi qualità tennistiche ma scarso nella testa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Steve Togni - 1 settimana fa

    peccato si aveva il torneo in pugno…. vincere anche sul cemento non faceva piacere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Max Tugnoli - 1 settimana fa

    Solita brutta fine di torneo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Max Tugnoli - 1 settimana fa

    Peccato ! Bravo lo stesso Fabio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Diego Zinzula - 1 settimana fa

    Niente di nuovo sotto il sole… Australe

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Anna Saba - 1 settimana fa

      Purtroppo..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Flavia Strambecchi - 1 settimana fa

    Ha scagliato tre volte la racchetta a terra e non ha preso warning. Incommentabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Mark Otto - 2 settimane fa

    Semi finale di un 250. Vi aspettate molto più da Fognini ? Quanto vi serve per inquadrare questo giocatore ? Ogni volta che passa un paio di turni in questi tornei, parte l’esaltazione dei tifosi repressi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Brunella Tamagna - 2 settimane fa

    Non cambierà mai…. mon c’e’,la testa deve prendere esempio da atleti che lui critica sempre…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Pareto Mariagrazias - 2 settimane fa

    Ha perso con la testa di… Che purtroppo ha in campo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Andrea Mennilli - 2 settimane fa

    Dispiace, Fognini una partita dominata nella prima parte, poi calo improvviso, problema fisico? Oppure il solito nervoso fuori di testa? Buon torneo, forza Fabio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tennis Circus - 2 settimane fa

      Nervoso, credici… Ha buttato una partita vinta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Laura Brunoni - 2 settimane fa

    Federico Brunoni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Paolo Cerbai - 2 settimane fa

    Si ritira il montepremio e ci si aggiunge una multa anche. È l’unico modo secondo me per far smettere fognini, kyrgios, paire etc di regalare partite a loro piacimento. Vuoi andare già a Melbourne? Perfetto, però i soldi della semifinale non li prendi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy