Djokovic “Non mi sento ancora al 100%”

Djokovic “Non mi sento ancora al 100%”

L’ex numero 1 del mondo, dopo l’eccellente risultato agli ottavi di finale al Queens ottenuto contro un giocatore di tutto rispetto come Grigor Dimitrov, dice di non aver ancora ritrovato il massimo della sua forma tennistica. La vittoria odierna contro Mannarino, però, non sembra supportare la sua tesi vista la più che buona prestazione offerta dal serbo.

di Anna Lamarina, @annalamarina

Novak Djokovic ha parlato ieri al Queens nella conferenza stampa post match riguardo alla vittoria contro il bulgaro Grigor Dimitrov che gli ha permesso l’accesso ai quarti di finale. Nonostante ora il suo  livello sia decisamente alto, il campione serbo crede di avere ancora margini di crescita e spera di migliorare con l’avanzare del torneo.

NON SONO ANCORA AL TOP – “Non sono ancora al mio massimo livello – dice Nole –  ma sto cercando di trovarlo. Contro Grisha è stato un bel test, è uno dei migliori giocatori del mondo e soprattutto uno dei migliori su questa superficie, è stata una grande sfida per me e ho giocato molto concentrato sin dal primo minuto. Sono stato comunque più solido rispetto alla mia prima partita contro Millman” ha detto il giocatore serbo in una dichiarazione fatta al sito ufficiale dell’ATP.

VINCERE IL PRIMO SET E’ STATO CRUCIALE –  Novak Djokovic ha ammesso che gli errori  di Grigor Dimitrov hanno contribuito non poco all’esito del match “Sono andato avanti di un break nel decimo gioco, Grigor infatti ha fatto un paio di doppi falli su dei punti cruciali e questo mi ha permesso di concentrarmi di più e portare a casa  il primo set per 6 giochi a quattro. Nel secondo set ho tenuto il primo servizio e Grigov il suo. Dopodiché l’ho brekkato nel quarto game e nel sesto.

GRIGOR E’ UN GRAN GIOCATORE – Nonostante il punteggio di 6-1 nel secondo set, è stata una partita lottata. Dimitrov, è un giocatore da considerare bene a Wimbledon. Nonostante quello che suggerirebbe  il punteggio, Grigor è un giocatore eccellente, ama giocare sull’erba ed è un tennista di grande qualità che ha avuto molto successo qui Per me ovviamente, ottenere il primo set è stato importante,  non so come avrei continuato la partita se avessi perso il primo parziale”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy