Roger Federer è il più googlato di Svizzera

Roger Federer è il più googlato di Svizzera

Il numero 2 al mondo risulta essere la personalità più ricercata su internet nel 2017, al terzo posto c’è anche Stan Wawrinka. Federer però è ancora l’idolo delle nuove generazioni tennistiche: infatti per l’australiano Kokkinakis è «il più grande di tutti i tempi».

di Giovanni Romano, @https://twitter.com/Giocker22

Non accenna a tramontare la fama di Roger Federer. Specialmente dopo l’incredibile stagione 2017, che l’ha visto risorgere, conquistare due slam e raggiungere la posizione numero 2 al mondo ad un passo dal ritorno sulla vetta del ranking ATP. Infatti, arrivati ormai al termine dell’anno, Roger risulta essere la personalità svizzera più ricercata nella sua madre patria e, contestualmente, incassa anche i complimenti del giovane collega e promessa del tennis australiano Thanasi Kokkinakis.

POPOLARE – Il campione di Basilea è in cima alle ricerche effettuate sul più diffuso motore di ricerca. Segue l’accademico ginevrino Tariq Ramadan, professore di Studi Islamici Contemporanei all’Università di Oxford, e, al terzo posto, ancora tennis con Stan Wawrinka. A sorpresa nella top 5 si trova anche la moglie di Federer, Mirka Vavrinec. Anche nelle ricerche per argomenti il tennis è sempre molto in alto, visto che Wimbledon è secondo nelle ricerche del paese rossocrociato, dietro solo all’iPhone 8, e seguito dall’enorme Mall of Switzerland, e da Donald Trump. Contestualmente, dopo giorni in cui si è parlato delle differenze tra Federer, Djokovic e Nadal, lo svizzero incassa il complimento del giovane Thanasi Kokkinakis, dimostrando la sua popolarità anche nelle più giovani generazioni tennistiche. Infatti per il 19enne australiano di origini greche, Federer è il più forte di tutti i tempi. Tuttavia, Kokkinakis, che ad oggi ricopre, a seguito di alcuni infortuni il numero 211 al mondo, non ha mai giocato contro il vincitore di ben 8 Wimbledon, ma sarebbe sicuramente una soddisfazione che la giovane promessa australiana vorrebbe levarsi.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Trimonti Maurizio - 6 mesi fa

    E certo. Chi volete che clicchino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Uccio Giuffrida - 6 mesi fa

    non c’erano dubbi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy