Gilles Simon: “Il talento? Non è solo quello di Federer”

Gilles Simon: “Il talento? Non è solo quello di Federer”

Il tennista transalpino non è certo il tipo che ha peli sulla lingua, come ha dimostrato in più di un’occasione. In un’intervista rilasciata a L’Equipe, ‘Gilou’ si è espresso sul concetto di talento. “Nessuno sa esattamente cosa sia. In Francia la parola ‘talento’ è associata a tre cose: avere buone mani, tecnica, intesa come fluidità nei colpi, ed avere un tennis d’attacco. In sostanza l’esuberanza viene confusa con il talento. Spesso sento dire ‘ Feliciano Lopez ha un gran talento’ e mi arrabbio quando sento questo. Lopez è un difensore. Tutti sanno che è un giocatore che ama stare in difesa e si affida molto di più al servizio che alla volèe”.

nadaljpg

Il tennista ha proseguito: ” Esistono diversi tipi di talento, alcuni sono più evidenti di altri. Cos’è il talento? Quando Gasquet, da fuori dal campo, colpisce un rovescio vincente, lo chiamano talento. Hanno ragione. Quando poi, però, Rafael Nadal, fa la stessa cosa con un dritto allora lì è soltanto forza e fisico. Siamo tutti d’accordo sul talento di Federer ma quando bisogna ammettere quello di Djokovic, ci sono dei problemi. Ha colpi meno appariscenti ma per fargli il punto devi servirgli a 275 km/h. Questo è un talento incredibile. Se chiedessi al mio allenatore, chi ha più talento tra Roger o Novak, avrebbe difficoltà a risponderti.”

federer2

Riferendosi poi a sé stesso, ha aggiunto: “Il mio talento è avere un gran tempo sulla palla. E’ pesare 70 chili e riuscire a colpire 50 vincenti contro Nadal l’anno scorso a Roma. Quando sento dire che ho meno talento di Tsonga, rimango stupito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy