John McEnroe: “Se Federer mi avesse fatto la SABR, gli avrei tirato in mezzo alla fronte”

John McEnroe: “Se Federer mi avesse fatto la SABR, gli avrei tirato in mezzo alla fronte”

Intervistato dalla BBC, John McEnroe ammette che la SABR di Roger Federer non gli piace molto, giungendo alla conclusione di una reazione drastica e istintiva

di Mattia Esposito

È un John McEnroe euforico ai microfoni della BBC: durante il torneo di Wimbledon, torneo di cui è telecronista, il campione americano commenta la SABR di Roger Federer. La celebre “Sneak Attack By Roger” inventata dal duo Federer-Edberg nel 2014 è un po’ scomparsa, ma contro il tedesco Jan-Lennard Struff, il 20 volte campione Slam ha vinto un incredibile punto, proprio anticipando il colpo sul servizio tedesco. McEnroe ha discusso su come esattamente si dovrebbe affrontare un colpo del genere, che riesce sempre a suscitare la frustrazione degli avversari. “Quello che avrei fatto è colpire un colpo molto basso, il più forte possibile, puntando alla sua testa”. Federer, da parte sua ha commentato il suo colpo in risposta, definendolo divertente ai fini dello spettacolo per gli appassionati di tennis. “Non posso esercitarmi su questo colpo, perché come fai? Non è esattamente quello che fai durante un allenamento. Posso farlo solo con il mio allenatore, ecco perché è scomparso per un po’. Quando lo faccio in partita è abbastanza eccitante per me, ma prima di eseguirlo devo sempre controllare il punteggio. Sono felice di averlo fatto, penso che tutto ciò renda la partita più divertente, è un modo che ho per cercare sempre nuovi colpi per vincere il punto.” Insomma, il 3 volte campione di Wimbledon è sempre un personaggio: e voi? Come reagireste ad un colpo del genere?

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Flavio Ferrari de Sury - 2 settimane fa

    Giusto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alessandro Califano - 2 settimane fa

    Con il servizio di Mac, se la sognava

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Davide Calvaresi - 2 settimane fa

    Paolo Bur Rosati

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy