Rafa Nadal: “Voglio guadagnare fiducia e il massimo dei punti”

Rafa Nadal: “Voglio guadagnare fiducia e il massimo dei punti”

Rafael Nadal ha parlato dell’inizio di questo anno, soffermandosi anche sulla voglia di giocare le prossime Olimpiadi e, in ottica futura, di dedicarsi alla sua Accademia a Maiorca.

Dopo il deludente Australian Open, dove Verdasco gli ha sbarrato la strada anzitempo, Nadal è tornato in Spagna, dove tra eventi tennistici e promozionali ha trovato il tempo di rilasciare un’intervista al quotidiano iberico As.

Nel tennis non puoi avere una prospettiva di molti mesi. Continuiamo col nostro calendario e non è come altri sport che si preparano per un evento specifico. Continuiamo (ad essere) nel circuito e abbiamo fiducia che quando arriva il momento importante saremo pronti, ma per esserlo a Rio de Janeiro devo far bene in tutti i tornei precedenti.”

Ha anche aggiunto che “per via di alcuni problemi fisici ha perso molti tornei importanti” nella sua carriera. “Ma nulla mi ha fatto sentire male come ritirarmi dai Giochi di Londra nel 2012 e quindi quelli di Rio mi danno grande entusiasmo.”

Per quanto riguarda queste prime settimane dell’anno, il lavoro fatto “ha valore. Nonostante in Australia le cose non siano andate come mi sarebbe piaciuto, credo di essere ben preparato e carico. Non ho problemi fisici. Ora andrò a Buenos Aires, Rio, Indian Wells e Miami, e con tanto entusiasmo di fare una buona stagione.”

Proprio sui due tornei sudamericani che è in procinto di disputare ha dichiarato: Voglio guadagnare fiducia e il massimo dei punti.”

Il mancino di Manacor ha poi parlato del suo progetto più importante, la sua accademia tennistica a Maiorca. “Quando smetterò di giocare a tennis non credo che starò a Maiorca tranquillo. Mi piace avere motivazioni e vivere esperienze, e l’Accademia è senza dubbio una parte importante del mio futuro. Il fatto che sia a 5 minuti da casa mia mi rende totalmente coinvolto, ma non voglio fermarmi lì.”

A Nadal non preoccupa in maniera particolare il giorno del suo futuro ritiro. “Il tennis è stato ed è una parte importante della mia vita, ma ci sono e ci sono state molte altre cose. Sono e sono stato molto felice giocando a tennis e lo sarò anche fuori dal tennis facendo altre cose.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy