Rafael Nadal splende a Parigi: Federer piegato in tre set, è ancora finale

Rafael Nadal splende a Parigi: Federer piegato in tre set, è ancora finale

Il maiorchino vendica le quattro sconfitte subite nel 2017 e lo fa sulla sua terra del Roland Garros. Federer non è abbastanza brillante per piegare la fiducia di un grande Nadal. Il 33enne vince 6-3 6-4 6-2 e si regala l’ennesima finale nel secondo Major dell’anno.

di Samuele Diodato

Rafael Nadal supera in tre set Roger Federer e raggiunge la 12esima finale in carriera al Roland Garros. L’iberico trionfa per 6-3 6-4 6-2 e torna a battere lo storico rivale dopo cinque sconfitte consecutive. Conferma in tal modo anche il suo dominio nei confronti diretti su terra, vincendo il 14esimo incontro su 16 disputati. Il rovescio di Federer sulla superficie fa meno male rispetto al cemento. Nadal ha più tempo per recuperare scivolando, gestisce benissimo il vento e da fondo fa quasi sempre la differenza. Decisivi alcuni vincenti di rovescio nella fase centrale match. Il 38enne svizzero oggi, in una giornata così ventosa, non si fida andare a rete, perché anche quando lo fa Nadal sfodera alcuni passanti d’annata. Anche da lontano riesce a rispondere profondo e prendere il controllo delle operazioni: il vento infatti obbliga Federer a servire in maniera più moderata, ma così si consegna nelle mani del 33enne spagnolo, che sulla seconda supera il 60% di punti vinti alla risposta. L’undici volte campione del Roland Garros attende ora in finale il vincente della sfida tra Dominic Thiem e Novak Djokovic.

PRIMO SET – Cerca subito il rovescio dell’avversario Nadal, ma nonostante il vento Federer riesce ad anticipare più volte il colpo dal lato di sinistro nel primo game: prima con una risposta velenosa e poi con l’incrociato stretto lo svizzero sale a palla break. Lo spagnolo negli scambi appare più rigido e corto, ma al servizio riesce ad incidere, salvando il primo game alla battuta. Alla risposta però Nadal ha le idee chiare, e anche da lontano riesce a tenere la traiettoria sufficientemente profonda, mentre Federer perde progressivamente le distanze dalla palla, che si sposta continuamente a causa delle folate. Dopo il primo colpo il 33enne spagnolo riesce ad entrare in campo e far male: proprio con un approccio a rete e il conseguente colpo fallito di Federer vola subito avanti di un break, consolidandolo nel turno successivo per un parziale di 3-0. Ad inizio match si rivela impresa titanica giocare alla destra dell’arbitro, con il vento contro. Se Nadal nel primo game era riuscito nell’intento di tenere la battuta da quel lato, non riesce a ripetersi nel quinto game, restituendo ai vantaggi il break conquistato. Gli equilibri variano ad ogni cambio campo e Federer dopo un game durato più di nove minuti perde nuovamente il servizio, sciupando una palla per il pareggio a quota tre. Il suo rovescio è la chiave, perché quando va sull’incrociato ha l’occasione di prendere in mano lo scambio, ma la sua palla a sfavore di vento perde peso, è molte volte centrale, e permette a Nadal di giocare prevalentemente da dentro il rettangolo di gioco, trovando o il vincente o l’errore forzato. Riesce anche a muoversi meglio il maiorchino, che scivolando arriva sempre in tempo sul colpo, limitando comunque i gratuiti. Dopo 53 minuti si chiude un primo set dominato dalle condizioni atmosferiche, e dal giocatore che meglio si adatta ad esse, favorevoli a chi occupa la parte di campo alla sinistra dell’arbitro. Con uno straordinario rovescio incrociato Nadal mette la firma sul 6-3 del primo parziale, concretizzato soprattutto nel primo e nell’ultimo gioco, occasioni in cui il numero 2 del seeding è riuscito a servire con successo controvento. Federer commette 17 non forzati, sette in più dell’avversario, e paga il poco coraggio nell’avvicinarsi alla rete per togliere il tempo a Nadal, che così non trova grosse problematiche anche stando lontano dalla riga.

SECONDO SET – Solamente dopo un’ora il campione di Basilea riesce a tenere la battuta controvento, approcciando in maniera impeccabile al secondo secondo parziale: nel gioco successivo Nadal lo premia, patendo la spinta di Federer col diritto. Sul rovescio lungolinea in corridoio dello spagnolo arriva il break per il campione del 2009 a Parigi, che sale sul 2-0. La reazione di Nadal però è immediata: la risposta infatti continua ad essere profondissima, e Federer non è costante nel momento clou. L’iberico si difende magistralmente e dopo uno smash non definitivo di Federer si riprende il break con un mortifero passante di diritto lungolinea. Le condizioni meteo e del campo migliorano in questa fase del match, dove intanto il quasi 38enne elvetico opta per una ricerca più insistente della rete, dovendo anche rendere i punti più brevi. In effetti la tattica aggiunge qualcosa di diverso alla partita, che proprio nell’ottavo gioco del secondo parziale, sul servizio di Nadal, produce alcuni punti davvero spettacolari: il mancino di Manacor si salva solo ai vantaggi, e per farlo deve punire alcune ottime discese a rete dell’avversario con quei passanti che tanto a lungo sono stati il suo tratto distintivo in carriera. Il secondo set si decide proprio nel successivo e nono game. Nadal recupera da 40-0 in risposta e con una volée vincente si regala il break decisivo. Dopo 50 minuti il campione in carica a Parigi tiene a zero la battuta e incamera per 6-4 la seconda partita. Nei numeri è ancora la risposta di Nadal che ha grande peso specifico: vince 10 punti su 16 e nel set accosta 4 soli non provocati ai 12 vincenti totali.

Nadal forehand RG2019
Nadal forehand RG2019

TERZO SET – Vincenti che scandiscono anche gran parte del game d’esordio nel terzo parziale. Dopo tre dritti vincenti però il campione degli Internazionali Bnl d’Italia non concretizza una palla break. In questa fase più che mai però il gioco è nelle sue mani, perché Federer quando attacca il suo diritto è impreciso e si ritrova ben presto a correre da fondo con ben poche speranze di portare il punto a casa. Il break tanto invocato da Nadal giunge poco più tardi, grazie alla collaborazione di un Federer che manca ora anche di convinzione: due dritti sbagliati e una volée a rete mandano l’iberico a servire avanti 2-1. Qui si spegne la partita, con le chiavi tattiche di Federer che si perdono nel dominio del campo di Nadal. Quando può colpire da vicino, su terra, dà l’impressione di non sbagliare mai in spinta. Dopo cinque anni e altrettante sconfitte Nadal torna a battere Federer col punteggio di 6-3 6-4 6-2. Domenica per lui la 12esima finale nello Slam parigino.

96 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Domenico Tanda - 1 settimana fa

    A me piacciono entrambi…stili diversi che sulla terra favoriscono Rafa e sul veloce Roger.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Domenico Tanda - 1 settimana fa

    Sulla terra è Nadal….sull’ erba è Federer….chi conosce il tennis ed il loro modo di giocare lo capisce subito!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Rosanna Bandirali - 1 settimana fa

    Vamos Rafa! <3

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Valentino Tambosco - 1 settimana fa

    Parole sante Sandrina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Patrizia D'angelosante - 1 settimana fa

    Purtroppo la partita non l’ho vista
    Posso dire solamente,
    Grandissimo FEDERER
    Straordinario NADAL

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Shirley Babicz - 1 settimana fa

    It’s beginning to look fixed? Lol

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Clelia Mattana - 1 settimana fa

      Shirley Babicz fixed? What exactly?!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Lucia Maffi - 1 settimana fa

    Grande RAFA ti aspettiamo per la corona domenica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Milena Moioli - 1 settimana fa

    Strepitoso grande

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Gloriana Mondini - 1 settimana fa

    I ❤️you

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Fausto Avanzi - 1 settimana fa

    Grande Rafa annientato Re Roger in tre set

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Andrea Varriano - 1 settimana fa

    Sull terra rossa è sempre stato superiore per cui non mi stupisce questa sconfitta netta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Giovanna Ferrier - 1 settimana fa

    Che palle…. volevo Federer in finale…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Felice Reviglio - 1 settimana fa

    Bravissimo Nadal!! ma Federer è sempre il mio preferito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Roberta Gatti - 1 settimana fa

    Per fortuna sono rimasti in pochi i tifosi di Federer che fanno commenti stupidi tipo aratro e arrotino quando perde dal grande Rafa, ma dico, non si sono ancora stufati di farsi ridere dietro con questi commenti che dimostrano solo la loro miopia? La grandezza di un campione si misura anche dalla grandezza degli avversari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cristina Isidori - 1 settimana fa

      Roberta Gatti scusa, chi è che si è ritirato in semi a indian wells contro Roger sul veloce perché non si sentiva al 100%?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cristina Isidori - 1 settimana fa

      Avrebbe preso la 5 scoppola consecutiva! Almeno Roger le partite le gioca!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Roberta Gatti - 1 settimana fa

      Cristina Isidori cosa c’entra questo col mio commento originario?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Sandra Sagramoni - 1 settimana fa

      Roberta Gatti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Camolli Marco - 1 settimana fa

      Cristina Isidori Tranquilla che se sta bene Rafa gioca. Non è un pivellino e neppure una persona falsa. Allora dovrei dire anch’io qualcosa sul ritiro a Roma di Federer…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Mirko Cappilati - 1 settimana fa

      Camoli Marco pensa te che potresti solo parlare del ritiro di Roma.invece per Nadal ne puoi parlare per una settimana intera.ha problemi al ginocchio solo QUANDO gli fa comodo.fatalita ha male e poi per miracolo in una superficie dove si stimola alla grande il ginocchio come per magia e tutto ok.dunque meglio che commenti altre cose.comunque nulla a togliere a Nadal. Grande campione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Gianni Giordano - 1 settimana fa

    Grande Rafa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Aletta Rigo - 1 settimana fa

    GRANDE GRANDE NADAL!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Luigi Mereu - 1 settimana fa

    Grande torneo per Federer nonostante età e superficie a lui ostile ….. Rafa indiscusso numero uno sulla terra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. William Viezzer - 1 settimana fa

    Partita rovinata dal vento,credo che i 4slam debbano avere il centrale che si possa chiudere obbligatoriamente,3 slam già li hanno non capisco cosa aspettino i fenomeni Francesi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Ferrara - 1 settimana fa

      William Viezzer si chiude il tetto in caso di pioggia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Giovanna Possati - 1 settimana fa

    Onore al vincitore ma Federer resta il mio preferito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Ilya Fabiano - 1 settimana fa

    Vamos Rafa !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Elizabeth Guzman - 1 settimana fa

    Federer ha reso incredibile, ma è caduto in un buon Nadal ed è un onore vedere un grande giocatore come Roger Federer❤️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Arso Vizz - 1 settimana fa

    Ma quanto è antiestetico!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mirella Pardini - 1 settimana fa

      Arso Vizz ti assomiglia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Arso Vizz - 1 settimana fa

      Mirella Pardini vai a Fiumetto !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Clelia Mattana - 1 settimana fa

      Il tuo commento?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Camolli Marco - 1 settimana fa

      Arso Vizz Vorrei essere io così antiestetico. Ahahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Arso Vizz - 1 settimana fa

      Fortissimo ma rozzo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Carla Gileno - 1 settimana fa

    Federer e’ il mio idolo da sempre Oggi, sentivo che sarebbe stata dura contro un Nadal che secondo me vincera’ questo RG.Bravo Rafa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Claudia Benacci - 1 settimana fa

    Peccati ero x Federer

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Giorgio Codeluppi - 1 settimana fa

    Grande rafa ma gara condizionata troppo dal vento ,uno mi dira ‘c’era anche x nadal vero ma Roger nel rosso ha tempi diversi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rally Davide Greta Simone - 1 settimana fa

      Giorgio Codeluppi troppo forte adesso Nadal è al top della forma Federer è un mostro sacro e soprattutto a quel età però

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Raffaella Biancardi - 1 settimana fa

    Insomma…di sa …è il re sui campi in terra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Nicola Nettis - 1 settimana fa

    Onore al vecchietto Roger

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Rosanna Pierangelini - 1 settimana fa

    Mi somiglia tanto a Nandrolino…..come lo chiamava Clerici…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Fulvia Bottesini - 1 settimana fa

    Peccato x il mio Roger

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Laura Barbarino - 1 settimana fa

    Federer è il mio idolo assoluto, ma oggi Nadal ha fatto un gioco aggressivo e decisamente vincente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Cristina Failla - 1 settimana fa

    Vamosssssss Rafa!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Flavio Castignani - 1 settimana fa

    L ‘ arrotino non avrà mai la classe di Roger…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Clelia Mattana - 1 settimana fa

      Flavio Castignani assolutamente, mi sveglia sempre la mattina presto e non ha capito che i coltelli ce li affiliamo da sole noi donne. E che cavolo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Simona Siri - 1 settimana fa

      Flavio Castignani lei molto probabilmente commette un errore che tutti i federiani commettono e cioè confondere la classe con lo stile. Sicuramente Rafa non ha lo stile di gioco di Roger ma quanto a classe beh, questi 2 super campioni, non sono secondi a nessuno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Camolli Marco - 1 settimana fa

      Flavio Castignani Battuta vecchia, noiosa, senza significato e da intenditore di calcio…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Flavio Castignani - 1 settimana fa

      Simona Siri Roger è il tennis…Nadal un giocatore di tennis….forte ma niente a che vedere con la classe e lo stile di R F….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Flavio Castignani - 1 settimana fa

      Camolli Marco sarà vecchia e noiosa…ma è la verità

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Flavio Castignani - 1 settimana fa

      Clelia Mattana mi scusi ma non ho capito quello che vuole dire….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Simona Siri - 1 settimana fa

      Flavio Castignani e vabbè… capisco che lei non capisca… D altra parte, voi, siete quasi tutti così

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Flavio Castignani - 1 settimana fa

      Simona Siri meno male che capisce tutto lei…inteligentona

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Clelia Mattana - 1 settimana fa

      Flavio Castignani era una battuta sugli arrotini che passano per strada per affilarci i coltelli. Certe discussioni preferisco prenderle con ironia perché non portano a nulla. Buona giornata!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    10. Simona Siri - 1 settimana fa

      Clelia Mattana ha detto bene… Meno male che ci sono io

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    11. Clelia Mattana - 1 settimana fa

      Simona Siri lascia perdere, alle volte sono cause perse in partenza….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    12. Simona Siri - 1 settimana fa

      Clelia Mattana Clelia hai perfettamente ragione mi ritirerò di buon grado

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    13. Flavio Castignani - 1 settimana fa

      Brave….ritiratevi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Antonio Dore - 1 settimana fa

    Soffre maledettamente il mancino e sulla terra tutto si accentua.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mirko Mantovan - 1 settimana fa

      Antonio Dore Sulle altre superfici ha più armi per batterlo, sulla terra no. È molto semplice la cosa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Antonio Dore - 1 settimana fa

      Mirko Mantovan sulla terra serve un altro atteggiamento contro Nadal. Se la mette sul piano della potenza ha perso in partenza con lo spagnolo. Deve variare il gioco è costringerlo a giocare palle più. .. morbide. Uscire di scena così non fa bene al prestigio di Roger.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Paola Mercorillo - 1 settimana fa

    Grande! Grande! Grande! Spero nella Dodicesima!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Antonio Dore - 1 settimana fa

    Uno come Federer con Nadal non può perdere così nettamente. Una figuraccia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cristina Failla - 1 settimana fa

      Antonio Dore Sulla terra ha perso anche peggio in passato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Antonio Dore - 1 settimana fa

      Cristina Failla cosa vuol dire? Arrivi in semifinale battendo Wawrinka in modo esemplare e poi cedi di schianto. Qualcosa non va nell’approccio. Voglio dire che Nadal non è più forte. Però ci perdi nettamente quasi sempre.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Mauro Ruprecht - 1 settimana fa

      in.un campo coperto e sul veloce Rafa avrebbe preso la meta delle palle che ha recuperato e buttato di la oggi, oggi tutto era a favore di Rafa e niente a favore di Roger, per quanto forte se giochi contro Rafa, il campo lentissimo e il vento non hai speranze….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Camolli Marco - 1 settimana fa

      Antonio Dore Sulla terra ci sta’…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Francesca Dottori - 1 settimana fa

    Alla faccia di chi non lo considera tennis

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Scalzo Orlando - 1 settimana fa

    Sul rosso scontato dai a 38, Roger che arriva in semi e già un lusso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Laura Siboldi - 1 settimana fa

      Scalzo Orlando esattamente… Onestamente lo pensa anche lui

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Massimiliano Fusco - 1 settimana fa

    Giuseppe anche se un po’ mi spiace per Roger..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Annamaria Venturelli - 1 settimana fa

      Massimiliano Fusco Roger non ha giocato il suo tennis

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giuseppe Primerano - 1 settimana fa

      Massimiliano Fusco tempo di cicletto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Onofrio Mancino - 1 settimana fa

    Purtroppo oggi l’aratro ha prevalso sulla racchetta…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Delia Leonardi - 1 settimana fa

      Con l’aratro si lavora la terra….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Onofrio Mancino - 1 settimana fa

      Delia Leonardi appunto…non è tennis

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Daniele Priori - 1 settimana fa

      L aratro prevale quasi sempre sulla racchetta a quanto pare Hahahahahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Onofrio Mancino - 1 settimana fa

      Delia Leonardi quando si tratta di arare si, quando si tratta di giocare a tennis…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Cristina Failla - 1 settimana fa

      Onofrio Mancino e dai adesso vogliamo dire che Nadal non sa giocare a tennis….e poi i 4 semifinalisti sono i primi 4 al mondo…la terra mi sembra credibile e naturale per giocare a tennis…il cemento è innaturale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Onofrio Mancino - 1 settimana fa

      Cristina Failla per i miei gusti quello di Nadal non è tennis ma un altro sport rispetto a quello giocato da Federer. Tutto qui.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    7. Cristina Failla - 1 settimana fa

      Onofrio MancinoMancinoio preferisco Nadal ma non mi permetto di dire che quello di Federer non è tennis…perché dovete denigrare uno dei più grandi al mondo??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    8. Davide Tammaro - 1 settimana fa

      Onofrio Mancino infatti ha vinto solo sulla terra Nadal…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    9. Onofrio Mancino - 1 settimana fa

      Cristina Failla e fai benissimo, ma ho una concezione diversa dalla tua e preferisco un 15 di federer alla carriera di Nadal.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    10. Onofrio Mancino - 1 settimana fa

      Davide Tammaro assolutamente no, ma sulla terra la prevalenza dell’aratro è più evidente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    11. Mirella Pardini - 1 settimana fa

      Onofrio Mancino ma te non ti intendi di tennis ma di polenta con.le cotiche

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    12. Mirella Pardini - 1 settimana fa

      Luna tua misera opinione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    13. Onofrio Mancino - 1 settimana fa

      Mirella Pardini tu sei, invece, una grande intenditrice di cotiche…chapeau

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    14. Onofrio Mancino - 1 settimana fa

      Mirella Pardini mi mancava la tua preziosa opinione..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    15. Arso Vizz - 1 settimana fa

      Delia Leonardi anche la terra rossa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    16. Arso Vizz - 1 settimana fa

      Cristina Failla perché non puoi dirlo che quello di federer non è tennis perché è il tennis

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    17. Viviana Colnaghi - 1 settimana fa

      Davide Tammaro non mi risulta abbia vinto solo sulla terra

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    18. Clelia Mattana - 1 settimana fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
    19. Camolli Marco - 1 settimana fa

      Onofrio Mancino Ma non sparare cazzate. Invidioso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    20. Camolli Marco - 1 settimana fa

      Cristina Failla X invidia e rancore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    21. Onofrio Mancino - 1 settimana fa

      Camolli Marco e chi sei tu? Il padrone di un poligono? Abbassa la cresta…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy