Tim Henman: “Federer può vincere Wimbledon, Nadal tornerà al top”

Tim Henman: “Federer può vincere Wimbledon, Nadal tornerà al top”

Parla l’ex tennista britannico, quattro volte semifinalista a Wimbledon: “Djokovic sembra imbattibile, ma Roger può trovare la giornata giusta per batterlo. Nadal? E’ ancora giovane, può tornare al top”.

1 Commento

Secondo l’ex-tennista britannico Tim Henman, Roger Federer ha ancora buone possibilità di vincere Wimbledon, Slam che ha già conquistato sette volte. In una recente intervista Henman, quattro volte semifinalista nello Slam londinese, ha dato la sua opinione sui temi e i personaggi che più accendono il dibattito nel mondo del tennis: Federer, Nadal, lo scandalo scommesse…

_68355586_henmanstill
“Peccato che Federer ora si sia dovuto operare, ma quando si riprenderà al 100% avrà ancora le sue chance”, ha dichiarato Henman. “Certo, Djokovic attualmente è il numero uno indiscusso, sta dominando e impressionando, ma a Wimbledon magari Roger potrà trovare la giornata giusta per batterlo e tornare a vincere lo Slam di cui è stato re incontrastato“.

Nadal, poi, è ancora giovane, ha solo 29 anni“, prosegue, “e credo possa tornare a ottimi livelli e recitare un ruolo da protagonista”.

Sollecitato dal cronista Henman, ex numero quattro del mondo, si è poi lasciato andare sul recente scandalo scommesse:  “Non posso credere che ci sia qualcuno disposto a vendersi le partite, a me non è mai successo. Vorrei capire se ci sono prove concrete“,  ha detto Henman.

Infine, sui i risultati dei suoi connazionali agli Australian Open ha dichiarato: “Senza dubbio è importante avere modelli di comportamento per trarre ispirazione. Andy era al top del suo gioco e Johanna Konta ha giocato un gran tennis. Non ci sono magie per giocare in quel modo. Devi, solo, lavorare molto duramente”.

Da maestro del serve&volley quale è stato in carriera, Tim, ha poi espresso la sua opinione sul moderno gioco del tennis.”E’ davvero triste che l’arte del serve and volley stia svanendo”, ha osservato. “Il gioco è cambiato. Le superfici sono lente e le palle più pesanti. I giocatori non giocano quel tennis. I giocatori hanno paura di andare a rete. E’ triste, ma puoi avere comunque successo. Tutto quello che devi fare è venire sulla palla giusta.”

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alberto Dall'ava - 1 anno fa

    che gufata!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy